What to do in Siena? News.
  • Italian flag American flag

    Biking Experience in Siena

    Why Siena so famous in the world of international cycling? Maybe it's for the most compelling race that opens the season the first weekend of March: the stradebianche or for the famous Eroica, first weekend of October, a unique competition with vintage bikes and Nostalgic atmospheres of cycling's great champions. The fact remains that in recent years they have become unmissable events for all bike lovers who, unlike many other competitions, have the chance to cycle the same routes throughout the year. So, come on, you just have to organise a weekend of cycling in Siena. Spring is definitely the best time of year, when the longer days combined with a not-too-hot temperature make an easy game. If we then add the beauty of the Crete Senesi and the Val d'Orcia in this season, even your pics will be amazing! The Hotel is the most important choice in order to optimise time.Borgo Grondaie is strategically located just a few kilometres from both Chianti and the Crete Senesi. So you will cycle in the very heart of Tuscany, making easier reaching the most beautiful roads. Moreover you might have the chance to do different itineraries in several days without changing hotel. In addition to this, you won't need your car to get to Siena, because you can reach the city centre  on foot in just 20 minutes walk. Not all hotels are Bike Hotels.Borgo Grondaie can offer  several services to cyclists in order to make their stay more comfortable. You will enjoy a closed garage where you can store your bike, a full equipment for small repairs, a bike washing area, spacious parking within the property and a self-service laundromat with washing machines and dryer. For groups of friends or families, we can offer Apartments that also include breakfast. Our Apartments can accommodate up to 5 people and are equipped with kitchenettes and the nearest supermarket is only 200 metres away.   At Borgo Grondaie it is also possible to rent Bianchi E-BIKES available for our guests for a full or half day. Anima Toscana is an agency in Siena specialised in Slow Travel which has been operating for years in the rental service and organisation of bike tours in Tuscany. For those who want to have fun without having to think about the organisational part, relying on an expert bike guide could be the ideal solution. Anima Toscana offers bike tours as well as rental bikes and a specialised assistance. That's a great idea for a biking Weekend in Tuscanu with no worries, isn't it? For the most adventurous who want to explore the surrounding of Siena, beyond the famous Eroica and Strade Bianche routes, we recommend visiting the Stradedisiena website.https://stradedisiena.it/en/tuscany-bike-routes/ Many routes to discover the beauties of our region, some easier just outside the walls of Siena, others more challenging reserved to more experts bikers. Each itinerary is described in detail, with information on length, height difference, gradient and type of bike (road, gravel, mountain bike or downhill). Yes, because the best side of cycling on the roads of Siena is that you can challenge yourself on roads that are always different but surrounded by amazing views. Certainly the basis of such a beautiful and healthy sport there is a great passion for cycling and the satisfaction of saying, "I was there on the #stradebianche or #eroica roads" is priceless! We look forward to seeing you ride on the world's most beautiful roads here in #Tuscany! Hotel Borgo GrondaieBike Hotel Siena  

  • Italian flag American flag

    Weekend in bici a Siena

    Cosa ha reso Siena così famosa nel mondo del ciclismo internazionale?Sarà forse per la gara più avvincente che apre la stagione il primo weekend di Marzo: le stradebianche? oppure per per la famosa Eroica, primo weekend di ottobre, che rievoca i grandi del ciclismo? Resta il fatto che sono diventati, negli ultimi anni, appuntamenti imperdibili per tutti gli appassionati che, a differenza di tante altre competizioni, hanno la possibilità di pedalare sugli stessi percorsi durante tutto l'anno.E allora? non resta che organizzare un weekend in Bici a Siena. La primavera è decisamente il periodo migliore dove le giornate più lunghe combinate ad una temperatura non troppo calda, facilitano la buona riuscita dell'impresa.Se poi ci mettiamo la bellezza delle crete e della val d'Orcia in questa stagione, anche le foto ricordo, avranno uno sprint in più! La scelta dell'Hotel è fondamentale per poter ottimizzare i tempi. Il Borgo Grondaie si trova in una posizione strategica a pochi km sia dal Chianti che dalle Crete Senesi. Questo potrà facilitare non solo gli spostamenti, ma anche dare la possibilità di fare più itinerari in più giorni senza dover cambiare hotel. Inoltre, per andare a Siena, non occorrerà prendere l'auto perchè si può arrivare comodamente a piedi in soli 20 minuti. Non tutti gli Hotel sono Bike Hotel.Il Borgo Grondaie ha scelto di dedicare alcuni servizi ai ciclisti proprio per rendere il loro soggiorno più confortevole. Oltre ad un garage chiuso dove poter riporre la propria bici, il ciclista potrà trovare l'attrezzatura per piccole riparazioni, una zona lavaggio, un ampio parcheggio all'interno della proprietà e una lavanderia self-service con lavatrici e asciugatrice. Per i gruppi di amici o per le famiglie, possiamo offrire delle soluzioni in appartamento che includano anche la colazione. I nostri appartamenti possono ospitare fino a 5 persone e sono attrezzati con angoli cottura e il supermercato più vicino è a soli 200 mt. Al Borgo Grondaie è possibile anche noleggiare le bici E-BIKE della Bianchi disponibili per i nostri ospiti per una giornata intera o per metà giornata. Anima Toscana  è un'agenzia di Siena specializzata in Slow Travel che da anni opera nel servizio di noleggio e di organizzazione di Tour in bici in Toscana. Per coloro che hanno voglia di divertirsi senza dover pensare alla parte organizzativa, affidarsi ad una guida ciclistica esperta potrebbe essere la soluzione ideale. Anima Toscana offre tour in bici, oltre al noleggio e continua assistenza. Una bella idea per un weekend in bici, ma senza pensieri no? Per i più avventurosi che hanno voglia di esplorare le terre di Siena al di là dei percorsi famosi dell'Eroica e delle Strade Bianche, consigliamo di visitare il sito Stradedisiena. https://stradedisiena.it/itinerari-in-bici-toscana/ Tanti percorsi per scoprire le bellezze della nostra regione, alcuni più semplici appena fuori dalle mura di Siena, altri impegnativi riservati ai più esperti. Ogni itinerario è descritto in maniera dettagliata, con riferimenti sulla lunghezza, dislivello, pendenza e tipo di bici consigliata fra strada, gravel, mtb o downhill. Sì, perchè il bello di venire in Bici sulle strade di Siena è potersi mettere alla prova su strade sempre diverse, ma circondati da panorami da cartolina. Di sicuro la passione per questo sport bello e sano è alla base di tutto, e la soddisfazione di dire, "c'ero sulle strade #stradebianche o sull'#eroica" non ha prezzo!Vi aspettiamo per pedalare nelle strade più belle del mondo qui in #Toscana!   Hotel Borgo GrondaieBike Hotel Siena  

  • Italian flag American flag

    BREVE GUIDA DI SIENA

    BREVE GUIDA DI SIENA Costruita nel 13 secolo nel luogo dove si svolgeva il ‘mercato’, Piazza del Campo segue la pendenza naturale del terreno a forma di conchiglia. E’ divisa in 9 spicchi in ricordo del Governo dei nove dell’epoca – il famoso ‘Buon Governo’. La nota corsa del Palio viene svolta in questa Piazza ogni anno il 2 Luglio ed il 16 Agosto. La fontana detta Fonte Gaia risale al 19 secolo ed è una copia dell’originale eseguito da Jacopo della Quercia nel 1409 ed i cui resti si possono ammirare nel complesso museale Santa Maria della Scala. La costruzione dell’edificio principale, Palazzo Pubblico, fu portata a termine nel 1310 ed ebbe come sua prima destinazione la sede del Governo della città. Ancora oggi via ha sede il Comune di Siena. All’interno si possono ammirare capolavori quali gli affreschi relativi alle allegorie del Buon Governo e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti e la Maestà e il Guidoriccio da Fogliano di Simone Martini. Accanto a Palazzo Pubblico si trova la Torre del Mangia finita di costruire nel 1341 e dalla quale si gode un’ottima vista sulla città. Da Piazza del Campo ci portiamo verso la Costarella de’Barbieri per imboccare Via dei Pellegrini che ci porterà in Piazza San Giovanni dove si trova il Battistero della Cattedrale, costruito nel 14 secolo e all’interno del quale è custodito il fonte battesimale eseguito nel 15 secolo da Nicola Pisano e decorato da pannelli di bronzo eseguiti da Jacopo della Quercia, Ghiberti e Donatello. Uscendo dal Battistero possiamo salire le scale che si trovano a sinistra dello stesso (guardandolo di fronte). In cima alle scale, sulla destra, si trova la Cripta, un ambiente scoperto negli anni ’90 del secolo scorso, durante lavori di ristrutturazione di alcuni locali adiacenti, che presenta affreschi del ‘Duecento mirabilmente conservati in quanto rimasti coperti per secoli dai detriti. Usciti dalla Cripta e superato l’arco che si trova in cima alla salita si arriva al luogo che sarebbe dovuto diventare la nuova Cattedrale della quale l’attuale doveva essere il transetto. A tale ambizioso progetto iniziato nel 1339 i senesi dovettero rinunciare a causa della peste che colpì la città nel 1348 e che ridusse la popolazione ad un terzo e quindi anche la disponibilità finanziaria. Subito a sinistra troviamo l’ingresso del Museo dell’Opera Metropolitana il quale custodisce opere d’arte provenienti dalla Cattedrale tra le quali la più importante è sicuramente la Maestà di Duccio Buoninsegna risalente al 1311. All’interno vi troviamo inoltre le sculture originali delle statue eseguite per la facciata del Duomo da Giovanni Pisano e del tondo eseguito da Donatello per la porta situata a sud della Cattedrale. Una scalinata erosa dal tempo conduce al ‘Facciatone’ che offre un’incantevole vista sulla città. Ancora più avanti e ci troviamo davanti alla Cattedrale la cui costruzione fu iniziata nel 1196 ed ebbe termine nel 1265 in stile Gotico. All’interno possiamo apprezzare numerose opere d’arte tra le quali sicuramente la più mirabile è il pavimento i cui graffiti sul marmo sono stati eseguiti in un arco di tempo che va dal 1369 al 1600. Di notevole interesse anche il Pulpito di Nicola Pisano eseguito nel 1280, la Libreria Piccolomini con affreschi di Luca Signorelli e la Cappella del Voto eseguita dal Bernini. Davanti al Duomo si trova il complesso museale Santa Maria della Scala, antichissimo luogo di accoglienza di pellegrini e di orfanelli divenuto ospedale e rimasto tale fino ad epoca recente (1991). All’interno si possono ammirare i bellissimi affreschi della Sala del Pellegrinaio eseguiti da Domenico di Bartolo e dal Vecchietta che raffigurano la fondazione della struttura e le attività che venivano svolte all’interno. Da Piazza Duomo imbocchiamo Via del Capitano per arrivare a Piazza Postierla. Da qui giriamo a destra (se continuiamo dritti arriviamo alla Pinacoteca Nazionale) per Via Stalloreggi e dopo 50m a sinistra troviamo la fontanina della Contrada della Pantera. Passeggiando per le strade di Siena troveremo sempre sui muri dei palazzi i simboli delle contrade sul cui territorio ci troviamo ed anche la fontanina dove ha luogo il battesimo contradaiolo. Ogni contrada ha il suo oratorio, il suo museo dove vengono conservati i Palii vinti e la sede della società. Ogni Contrada organizza una cena la sera prima del Palio alla quale sono anche benvenuti gli esterni, bisogna però prenotare in anticipo.   All’incrocio successivo, a sinistra, possiamo ammirare una Pietà del Sodoma conosciuta come Madonna del Corvo poiché, si dice, vi cadde un corvo morto colpito dalla peste del 1348. Riprendendo Via Stalloreggi, appena prima dell’arco sulla sinistra una insegna ricorda la casa dove Duccio dipinse la Maestà. Oltrepassato l’arco ci troviamo in Pian dei Mantellini in fondo al quale sulla destra c’è Via della Diana che imbocchiamo per vedere sulla sinistra una cappella sconsacrata con la scritta ‘Casa del cavallo’. In effetti ci troviamo nella Contrada della Chiocciola e questo è il luogo dove viene custodito il cavallo durante i giorni del Palio. Il ‘barbaresco’, colui che vigila sul cavallo, non si allontana mai dalla stalla e non permette che alcuno si avvicini ad essa. Risalendo sulla sinistra per Via San Marco arrivati in cima svoltiamo a destra per Via delle Cerchia fino ad arrivare al Prato di S. Agostino. Lasciando la Chiesa alla nostra sinistra percorriamo Via Pier Andrea Mattioli e dopo 50m arriviamo all’Orto Botanico dove troviamo una varietà di piante molto rare. Tornando indietro ritroviamo la chiesa di S. Agostino costruita nel 1258 e successivamente modificata nel 14 secolo. Proseguendo a destra per Via S. Agata all’incrocio superiamo l’arco che si trova a sinistra e scendiamo per Via Dupré. In fondo a questa via sulla destra ci troviamo in Piazza del Mercato che si trova dietro a Palazzo Pubblico. Continuando sempre dritti ci ritroviamo in Via Salicotto, saliamo gli scalini e dirigendoci a sinistra ci ritroviamo nella zona del Ghetto e quindi della Sinagoga. Svoltiamo a destra ritrovandoci in Via degli Archi e andando dritti la strada diventa Vicolo della Fortuna e poi Vicolo del Contradino. Giriamo a sinistra per Via di Salicotto e a destra per Via S. Girolamo, passando per la Chiesa ed il Convento di S. Girolamo sulla destra. Proseguendo per Via dei Servi e girando subito a destra ci ritroviamo davanti alla Basilica di S. Maria dei Servi. Torniamo indietro per Via S. Girolamo, Via Salicotto, Vicolo dell’Oro, Via del Rialto, Via San Martino, Vicolo Magalotti sulla destra e poi Via Pantaneto sulla sinistra fino ad arrivare alle Logge del Papa costruite nel 1462 da Pio II Piccolomini in onore della sua famiglia.  Ancora avanti a sinistra troviamo Palazzo Piccolomini costruito nel 15 secolo da Rossellino.                    Questo palazzo è adibito ad Archivio di Stato e ospita il Museo delle Biccherne (tavolette/custodia degli antichi registri contabili dipinte da alcuni dei più famosi artisti del tempo). Svoltiamo a destra per Via S. Vigilio e poi a sinistra per Via Sallustio Bandini poi di nuovo a destra per Via Lucherini fino alla Basilica di Santa Maria in Provenzano (in questa chiesa i contradaioli vincitori del Palio di luglio si recano subito dopo la corsa per cantare il Te Deum di ringraziamento per quello di agosto invece si recano in Duomo). Costeggiando la Chiesa di Provenzano sulla sinistra la strada ci porta ad un’altra chiesa importante: la Basilica di San Francesco. Questa Basilica fu costruita per la prima volta nel 1228 e dopo un incendio è stata ricostruita nel 1655. La facciata in stile ‘medievale’ è stata rifatta nel 1913. All’interno nella prima cappella sulla sinistra troviamo una Crocifissione di Pietro Lorenzetti e nella terza cappella del transetto a sinistra dell’altare ci sono degli affreschi di Ambrogio Lorenzetti.     Uscendo dalla Basilica sulla sinistra troviamo l’Oratorio di San Bernardino. Da non perdere i meravigliosi affreschi rinascimentali eseguiti da Sodoma, Girolamo del Pacchia e Domenico Beccafumi. Uscendo da Piazza San Francesco imbocchiamo Via dei Rossi fino ad arrivare a Via Banchi di Sopra che percorrendola dal lato destro ci porta a Piazza Salimbeni su cui si affacciano bellissimi palazzi ra cui quello che ospita la sede storica della Banca Monte dei Paschi di Siena, la prima Banca nel mondo fondata nel 1472 pare con i risparmi dei pastori. Proseguendo dritti si arriva a Via dei Montanini e svoltando a sinistra a Via del Sasso di S. Bernardino. Attraversiamo la Piazza e giungiamo a Viale Cesare Maccari che costeggia La Lizza (luogo dove si tiene il mercato all’aperto ogni mercoledì mattina). Continuando sempre dritti si arriva alla Fortezza fatta costruire da Cosimo de’ Meidici dopo la conquista di Siena da parte dei fiorentini nel 1555. Essa ospita l’Enoteca Italiana. Tornando indietro si prende Via XXV Aprile che ci porterà ad un’altra importante chiesa la Basilica di S. Domenico. La prima costruzione della chiesa risale al 1226. Essa fu al centro della vita di Santa Caterina. Mirabili sono gli affreschi eseguiti dal Sodoma nella cappella intitolata alla Santa. Dalla basilica seguendo per Via Camporegio arriviamo al Santuario di Santa Caterina. Caterina (*1347-†1380) fu figlia di una numerosissima famiglia di tintori. Sebbene fosse analfabeta riuscì a convincere il Papa a tornare a Roma mettendo così fine al Grande Scisma. Ha ricevuto le stimmate anche lei e quindi insieme a San Francesco è divenuta Patrona d’Italia, Dottore della Chiesa e da pochi anni anche Patrona d’Europa. Questo è il luogo dove ebbe i natali e dove abitò. Dal Santuario prendiamo Via dei Pittori, poi Via delle Terme e quindi arriviamo alle Logge della Mercanzia costruite nel luogo in cui si incontrano le vie che dividono Siena in tre ‘terzi’. Da qui ci ritroviamo di nuovo in Piazza del Campo.

  • Italian flag American flag

    Alla Scoperta di Siena...I MUSEI SENESI

    ALLA SCOPERTA DI SIENA….I MUSEI SENESI Siena è una città di ricca di arte e di storia. Una visita ai Musei Senesi vi regalerà un'immagine completa della città di Siena dal medioevo fino ad oggi. Vi consigliamo di visitare i siti dei musei per verificare la disponibilità, eventuali chiusure o disposizioni dovute al Covid. La prenotazione è obbligatoria come anche il Green Pass Rafforzato. Museo Civico, Torre del Mangia:  www.comune.siena.it/La-Citta/Cultura/Strutture-Museali Cattedrale, Libreria Piccolomini, Museo dell’Opera, Panorama dal Facciatone, Cripta, Battistero: https://operaduomo.siena.it/it/ Complesso Museale Santa Maria della Scala: www.santamariadellascala.com Orto Botanico: www.simus.unisi.it/it/musei/mb Museo delle Tavolette di Biccherna: www.archiviodistato.siena.it Ingresso libero solo il sabato con accesso ai seguenti orari 10,30 – 11,30 Santuario di Santa Caterina da Siena: Tutto l’anno: 09,00 - 13,00 / 15,00 - 19,30 - Ingresso libero. Per quanto riguarda i Musei di Contrada il consiglio è di verificare dai loro siti internet eventuali aperture straordinarie ad esempio in occasione della Festa Titolare. Basta cercare su internet ‘MUSEO’ + il nome della contrada:  

  • Italian flag American flag

    Scoprire la storia di Siena: Le Biccherne

    Se scegli di venire a Siena, scegli di visitare una città che nel medioevo ha trovato il suo massimo splendore. Gli affreschi del Palazzo Pubblico, i marmi del Duomo e le opere della Pinacoteca di avranno già svelato parte della sua storia e, se questa ti ha appassionato, non puoi non visitare il Museo delle Biccherne. Il Museo si trova all'interno del Palazzo Piccolomini sede dell'Archivio di Stato. Purtroppo è visitabile solo il SABATO MATTINA alle 10 e alle 11.30 con chiusura alle 13, è gratuito e non occorre la prenotazione.per informazioni: archiviodistato.siena.it/museo-delle-biccherne/ Oltre alla bellezza dell'archivio che raccoglie volumi molto antichi come pregiate miniature e pergamene, sono visibili anche documenti su vari aspetti della vicenda storica senese, per un arco temporale che va dall’anno 735 all’Unità d’Italia. Un grande rilievo è dato alla mostra Dantesca con documenti in cui sono attestati personaggi della Divina Commedia . COSA SONO LE BICCHERNE? La Biccherna era la magistratura finanziaria senese, e da questa presero il nome le tavolette dipinte con scene religiose, civili, ritratti, con le quali si rilegavano i libri dei conti delle amministrazioni finanziarie. A Siena ne sono esposte 105 su 124 e datate dal 1258 agli inizi del XVIII secolo. Le altre sono state visibili in musei e mostre private a Londra, Berlino, New York e Budapest.       PERCHE' VALE LA PENA DI VEDERLE? sono uno spaccato di vita medievale, come delle fotografie. Le Biccherne più antiche raffigurano il Camerlengo (tesoriere) e gli stemmi dei provveditori (funzionari amministrativi). Con il passare del tempo esse divennero sempre più elaborate e molti artisti famosi dipinsero le Biccherne: Ambrogio Lorenzetti, Taddeo di Bartolo, Sano di Pietro e molti altri. A partire dal 1460 vennero commissionati al posto delle Biccherne dei veri e propri quadri da appendere alle pareti dell'ufficio quando il camerlengo e i provveditori lasciavano la carica. Queste Biccherne sono state realizzate da artisti importanti come il Beccafumi e Francesco di Vanni.       Inoltre, fino al 26 Febbraio è possibile visitare la Mostra che raccoglie la documentazione sul Mercato in Piazza del Campo. Una raccolta di antichi documenti dei secoli XII-XIV che testimoniano la nascita del Campo come progetto di luogo sociale della città.       Il nostro consiglio: approfittare al 3° piano dell'Archivio di Stato per fare delle foto della Piazza del Campo!! Segui il Borgo Grondaie anche sui social per restare sempre aggiornato su cosa fare a Siena e nei dintorni!   A presto...          

  • Italian flag American flag

    A Siena con i bambini: Parco delle Sculture del Chianti

    A pochi KM da Siena, immerso in un bosco di lecci e querce, si trova il Parco delle Sculture del Chianti.Un luogo magico da scoprire sia con gli occhi di un bambino che con la passione per l'arte dell'adulto. Un'idea per trascorrere un pomeriggio di relax che accontenti tutta la famiglia. Noi ci siamo stati e ne siamo rimasti assolutamente entusiasti. Come raggiungere il Parco delle Sculture del Chianti?Dal Borgo Grondaie dista soltanto  13  km. Si percorre la strada 408 in direzione di Ponte a Bozzone, dopo di che si gira a sinistra e si prosegue seguendo indicazioni per Pievasciata. Lungo la strada potranno essere ammirate alcune gigantesche opere contemporanee perfettamente inserite nella natura circostante.  Orario d’aperturaaperto tutti i giorni dell'anno, domeniche e festivi compresi, dalle 10 alle 16. Ultimo ingresso alle ore 15.30. NON è necessaria la prenotazione. Biglietti: € 10 adulti, € 5 ragazzi fino ai 16 anni Quello che ci ha maggiormente colpito è la perfetta integrazione fra ARTE e NATURA. Sembra quasi che le opere siano sempre state parte del bosco, che l'uomo abbia lasciato solo una goccia di colore, quando in realtà alcune opere di artisti contemporanei ci hanno davvero sorpreso per la loro imponente grandezza. I bambini potranno godere degli ampi spazi, correre in libertà fra le grandi opere e viverle toccando e ascoltando i suoni e i colori della natura. Un museo che mette in movimento tutti i sensi, che ti avvicina all'arte anche se non è la tua passione, che ti fa tornare bambino fra i bambini. Quando è il periodo migliore per visitarlo?In inverno sicuramente nelle belle giornate di sole, si può godere del parco con meno visitatori e più tranquillità. In estate potrebbe essere un ottimo momento di fuga dal caldo torrido. Per me resta l'autunno la stagione più bella, dove i colori della natura si uniscono ancora di più ai vetri colorati delle opere in mostra. All'ingresso del Parco delle Sculture si trova anche un Anfiteatro che nei mesi di luglio ed agosto ospita concerti di musica classica, jazz, opera, tango ed altri generi musicali .Gli spettacoli si svolgono tutti i martedì sera con inizio alle ore 19.00; orario in cui il sole scompare dietro le quinte del palcoscenico e la luce soffusa del tramonto crea un’atmosfera magica e un'atmosfera molto suggestiva. Le nostre dritte: - Se c'e' tempo per una sosta e per assaggiare un ottimo Chianti ci sono delle aziende vicine come per esempio Tenuta la Cappellina e Tolaini entrambe sulla strada SP9 in direzione Pievasciata. - Se vi viene fame, consigliamo anche una sosta nella mitica Taverna di Vagliagli poco distante dal Parco (seguite indicazioni per Vagliagli), cucina tipica e ottima fiorentina. Programma garantito e testato da noi del @borgo_grondaie Segui i nostri consigli se vieni a Siena!

  • Italian flag American flag

    Quanto conta la pulizia quando prenoti le vacanze?

    Bruno Barbieri e i suoi " 4 Hotels" ci hanno fatto scoprire il Topper sul materasso, come ispezionare la camera tipo agente di CSI e comunque a cercare il...pelo nell'uovo. Ma siamo davvero tutti così pignoli quando andiamo in vacanza? Sicuramente questi 2 anni di Covid,  più che Barbieri, ci hanno aperto gli occhi sull'importanza dell'igiene e della sicurezza negli Hotel e nelle case vacanze. Prima di prenotare è giusto farsi un'idea del livello di pulizia della struttura, leggendo bene le recensioni su Tripadvisor, Expedia e Booking.com, valutando sia quelle positive che quelle negative. Le recensioni raccontano uno spaccato della vacanza dal punto di vista del viaggiatore. Per questo è sempre utile leggere anche la risposta dell'albergatore perchè fornisce interessanti informazioni sul metodo di lavoro e il tipo di servizio che la struttura offre. Al di là infatti di tutte le norme igieniche obbligatorie da marzo 2020, alla base di un buon servizio di ospitalità deve esserci la cura quotidiana delle camere. Al Borgo Grondaie la manutenzione delle stanze è all'ordine del giorno. Non viene fatta una volta all'anno all'apertura come negli hotel stagionali o nei periodi di bassa stagione. Le nostre ragazze dei piani hanno un kit di pulizia sicuramente inusuale rispetto agli altri hotel che, a prima vista, sembra più di una cassetta degli attrezzi di un Manny tutto fare! Se ti trovi a curiosare in camera mentre la ragazza è intenta a fare le pulizie, potresti vederla strofinare il bordo della doccia con uno spazzolino da denti, passare la cera marrone nei mobili per mantenerne la lucidatura, ritoccare le macchie sui muri armata di vernice e pennello, riavvitare lampade o addirittura smontare il fancoil per pulirlo e igienizzarlo dall'interno.Tutto questo viene fatto abitualmente e fa parte della nostra filosofia di lavoro. Particolare attenzione viene data alle cucine degli appartamenti dove sappiamo quanto sia importante che tutto sia perfettamente funzionante e con prodotti di qualità. Potrai cucinare come a casa perchè sono dotati di tutti i comfort: dal forno a microonde, alla lavastoviglie, dal bollitore alla macchina per caffè americano.   Puoi fidarti, qui al Borgo Grondaie siamo sicuri di poter consegnare le chiavi di camere e appartamenti come nuovi. Non solo attentamente puliti e igienizzati, ma anche curati nei dettagli dove il tempo e l'usura avrebbero lasciato le proprie impronte. Non temiamo Barbieri e gli agenti CSI, ma se non l'hai ancora provato chiedici del topper per un super riposo.  Ti aspettiamo!    

  • Italian flag American flag

    COME PRENOTARE UN HOTEL SENZA CARTA DI CREDITO

    Se sei alla ricerca di un hotel per le tue vacanze, avrai sicuramente visitato i maggiori siti di prenotazioni online e notato come spesso venga richiesta la carta di credito per il pagamento talvolta anticipato del soggiorno.nche sul sito del Borgo Grondaie è richiesto di inserire la carta di credito, ma solo a garanzia. Cosa significa che la carta è a garanzia?Che non addebiteremo alcun deposito e il pagamento potrà essere fatto direttamente alla partenza. Posso prenotare  anche se NON HO LA CARTA DI CREDITO? Certamente! al Borgo Grondaie non è un problema! Se non hai una carta di credito (o preferisci non darla) potrai comunque prenotare chiamando direttamente in hotel 0577332539 o inviandoci una mail info@hotelsienaborgogrondaie.com. A differenza di Booking.com e Expedia noi accettiamo anche le prenotazioni senza carta di credito. In alcuni periodi dell'anno (tipo bassa stagione)  possiamo essere flessibili e stabilire anche una riconferma telefonica il giorno dell'arrivo, per essere sicuri che la prenotazione sia confermata. Il pagamento in questo caso dovrà essere fatto all'arrivo in hotel. Se la prenotazione è per un periodo di alta stagione, ti verrà richiesto un anticipo con bonifico pari all'importo della prima notte. E se dovessi cancellare? La cancellazione gratuita è sempre possibile fino a 48 ore prima dell'arrivo. Se cancelli dopo questo termine ti verrà addebitata la prima notte come penale e riceverai un voucher da poter utilizzare per un prossimo soggiorno al Borgo grondaie. Il voucher ha una validatà di 1 anno. Come posso riscattare il voucher?Sul voucher trovi un codice da inserire al momento della conferma di una nuova prenotazione fatta dal nostro sito.   Se non sei pratico di internet e non vuoi fare la prenotazione online, possiamo fare la  prenotazione direttamente al telefono oppure guidarti passo a passo mentre la stai facendo online. Noi dello Staff del Borgo Grondaie siamo sempre disponibili a rispondere a tutte le tue domande e assisterti in ogni fase della prenotazione. Chiamaci, rispondiamo sempre e col sorriso (anche sotto la mascherina)      

  • Italian flag American flag

    Fra Borghi e Vigneti: l'autunno nel Chianti

    L'autunno è una delle stagioni più belle per visitare le colline del Chianti. Saranno i colori dei vigneti e dei boschi, il profumo che si respira nelle cantine oppure il fatto che, nella bassa stagione si riesce a godersi tutto in maniera diversa, senza tanta gente in giro, senza attese o code infinite. Quindi, dopo una super colazione al Borgo Grondaie, siamo pronti a partire per un itinerario molto particolare alla scoperta della parte più a nord del Chianti. Consigliamo di dedicare 1 giorno perchè le tappe del nostro itinerario sono di grande interesse e vale la pena di prendersi del tempo per poter godere appieno di tutte le esperienze. Prima di partire: macchina fotografica o cellulare per immortalare le foto. Prenotare in anticipo le degustazioni e le visite in modo da poter ottimizzare i tempi. Dal Borgo Grondaie Siena si prende la strada a doppia corsia in direzione Firenze seguendo i cartelli in verde.  La prima tappa è di carattere storico, uno dei luoghi più affascinanti del Chianti che vale la pena di visitare: BADIA A PASSIGNANO. Dall'uscita di San Donato, questa Abbazia dista poco più di 5km.   Si tratta di un’abbazia dell’ordine dei Benedettini di Vallombrosa, che fu fondata da San Giovanni Gualberto nel 1049 ma rimaneggiata poi nei secoli successivi con ampliamenti e modifiche strutturali. Con la soppressione della congregazione di Vallombrosa agli inizi dell'800 l'Abbazia fu chiusa e successivamente riaperta e richiusa fino a quando non passo di mano dal Governo Italiano a vari proprietari privati che ne trasformarono l'aspetto secondo il loro gusto personale.  Nel 1986 però i monaci vallombrosani ripresero possesso di Badia a Passignano e i suoi vitigni furono affidati alla gestione della famiglia Antinori, che ancora oggi si occupa della coltivazione delle vigne che avvolgono il borgo. CHIESA DI S. MICHELE   orari di apertura: 10:00 / 12:30 e  15:00 / 17:00 (18:00 ora legale) E' possibile visitare la Chiesa, Sala del Capitolo, il Chiostro, il Refettorio, la cucina monumentale e il Giardino. La visita guidata va prenotata in anticipo telefonando al (+39) 055.807117 oppure inviando un whattup allo (+39) 328.6437206Giorni feriali (ora solare): ore 10:00 - 10:45 - 11:30 - 15:00 - 15.45 ( + 16.30 ora legale)Domenica e festivi resta aperta solo il pomeriggio (in estate ultima visita ore 17)Chiusura settimanale: Martedì Sotto il Monastero, nelle storiche cantine, viene invecchiato il Badia a Passignano Gran Selezione, un Chianti Classico prodotto esclusivamente con le uve coltivate nei vigneti intorno all'Abbazia e di proprietà della Famiglia ANTINORI. Degustazione, visista delle cantine e tour dei vigneti è possibile all'Osteria di Passignano, unico ristorante stellato del Chianti.Se amate camminare e volete godere della campagna circostante, Badia a Passignano offre una grande varietà di sentieri all'interno del Parco Naturale che dal 2009 è stato inserito nell’elenco delle Aree Protette della Regione. Proseguiamo il nostro Tour nel cuore del Chianti seguendo indicazioni per Greve in Chianti. Assolutamente da fare una sosta a MONTEFIORALLE uno dei borghi più belli d'Italia. Un piccolo gioiello che regala angoli molto suggestivi dal gusto toscano. Per una sosta a pranzo con vista sui vigneti, ottimo il ristorante La Castellana. Cucina tradizionale di qualità e piatti a base di tartufo (se di stagione) Si arriva a GREVE IN CHIANTI in pochi minuti e resta il tempo per una passeggiata nella piazza centrale e uno sguardo alle numerose vetrine sotto i portici. Se siete amanti dai salumi toscani, una sosta all'Antica Macelleria Falorni è d'obbligo. La piazza è molto bella e la statua di Giovanni da Verrazzano posta al centro mi ha molto incuriosito. Sapevo che fosse un esploratore, ma non che avesse origini nel Chianti...Se siete curiosi di sapere di più su questo importante personaggio della nostra storia direi di lasciare Greve e di navigare (mai termine fu più adatto) verso l'ultima tappa del nostro tour: IL CASTELLO DI VERRAZZANO Se non fosse per questa foto che già avevo visto sul web, il baracchino turistico con tanto di Tappo di Sughero gigante all'inizio della strada mi avrebbe fatto cambiare rotta. No, non è come sembra. E' un'azienda vinicola di livello, tour ben organizzati, esperienze interessanti e di qualità. Ho prenotato prima la degustazione classica di 3 vini con tour dei giardini e delle cantine, che vi consiglio di fare anche per il costo: euro 24 pp per 1 ora e 1/2 e ne vale tutti. L'ottimo vino che porta il nome di Giovanni da Verrazzano mi ha fatto dimenticare il motivo della visita... Chi era? Cosa ha scoperto? Giovanni da Verrazzano, originario del Castello a Greve, nacque nel 1485. Fra il 1507 e il 1508 si stabilì a Dieppe, e al servizio di Francesco I iniziò una serie di viaggi per esplorare nuove rotte verso la Cina. Verrazzano fu così il primo a esplorare le coste orientali degli attuali Stati Uniti d’America e il 17 aprile 1524 giunse nell’attuale baia di New York. Cosa ci ricorda il suo arrivo nel nuovo mondo?il Ponte di Verrazzano a New York inaugurato nel 1963 prta il suo nome e 3 pietre della torre del castello sono incastonate nel ponte. 3 pietre da New York furono inviate al Castello e oggi sono visibili sulla facciata a ricordare questo legame fra il Chianti e l'America.     Il rientro al Borgo Grondaie sarà su una delle strade più belle e panoramiche del Chianti la SP222 Chiantigiana. Senza fretta con qualche sosta per ammirare il tramonto fra l'oro e il rosso dei vigneti.   Alla prossima avventura...seguici anche su Instagram @borgo_grondaie per trovare ispirazione per i tuoi weekend in Toscana                

  • Italian flag American flag

    TREKKING URBANO A SIENA

    Il 31 Ottobre è la giornata mondiale del Trekking Urbano e sempre più città nella nostra bella Italia hanno aderito permettendo così di divulgare un modo semplice e divertente di visitare i centri storici. Sì perchè la cosa più bella del Trekking Urbano è che possono farlo tutti senza limite di età e gli itinerari proposti sono sempre "a tema" e fuori dalle rotte turistiche. Questo perchè possono coinvolgere sia turisti che abitanti del posto in un'esperienza sempre nuova e divertente. Hai mai provato il Trekking Urbano? Se non lo conoscevi prima, spero che dopo averci letto sarai anche tu incuriosito dal provarlo.Il Trekking Urbano nasce come forma di camminata dolce da praticare in qualsiasi stagione e a tutte le età. Ideale sia da fare da soli, ma più divertente se in gruppo seguendo gli itinerari suggeriti dagli esperti per visitare le città fuori dalle rotte turistiche e privilegiando parchi, giardini e nel caso della nostra Siena la parte delle antiche mura e delle fonti. Ogni anno nella giornata mondiale vengono suggeriti alcuni itinerari curiosi e insoliti. Quest'anno a Siena viene proposto un percorso legato alla "SANA FOLLIA"di alcuni dei personaggi della città che hanno fatto la sua storia. Percorso di 3 Km difficoltà: mediatempo: 2 ore circapartenza: da Piazza del Campo - ogni 20 minuti dalle 10,40 alle 16 (inclusa pausa pranzo) e mini tour per bambini disponibiliCosto: gratuito Un percorso divertente fra i vicoli della città animato dagli aneddoti e stranezze di grandi artisti come Dante, il Sodoma e lo scrittore Cecco Angiolieri. Per finire anche una passeggiata fino al vecchio Manicomio San Niccolo' perchè non scordiamoci che il tema è la follia dell'uomo...anche se in questi personaggi si è trasformata in Genio! Vi aspettiamo a Siena il 31/10 al Trekking Urbano Day!  

  • Italian flag American flag

    The Mosaic Pavement of the Duomo- Siena

    The Duomo Cathedral of Siena is considered one of the main attraction of the town as well as one of the most important gothic church in Italy. There are many reasons to visit it, but the time of the year when the mosaic marble pavement is uncovered is defitively a must. The amazing marble pavement of the Duomo - Siena is going to be once again this year completely uncovered from June 26th to July 31th and from August 18th to October 3rd. It's the second time one can enjoy this year the uncovered pavement and we are very grateful to the Siena Bishop to allow so many visitors to admire this unique piece of art. Why the mosaic pavement is so special? Described by Vasari as the “most beautiful… grand and magnificent“, major sections of the marble pavement are usually covered to protect them from the feet of the numerous visitors that enter the cathedral every day.  The pavement mosaics are truly amazing and unique, not just for the techniques used but also for message in many of them, which constantly evoke the search for Knowledge and faith of humanity.  Created between 1369 and 1547, the floor is made ​​up of 56 scenes carved or inset in marble by some of the greatest Sienese artists  such as Sassetta, Domenico di Bartolo, Matteo di Giovanni and Domenico Beccafumi. As great as complex because it took a long time to finish it. Infact the floor has been fully completed in the 1800s, more 600 years later. Visiting the website http://operaduomo.siena.it/it/opera/  it’s possible to check the availability and the price of the tickets, offers for groups, opening hours and as well as buying tickets online. Borgo Grondaie recommends you not to miss the view of the pavement for the roof of the Duomo. Actually there is a new Tour inside the Duomo that allows visitors to see the mosaic pavement from above. It's called THE GATE OF HEAVEN and it's worth a visit!   This part of the Duomo, which represents the very top of the church, has been closed for several centuries and now is finally open to the public. When visitors join the Gate of Heaven, they have the possibility to walk above the Cathedral’s naves, visit the roof, admire the interior beauties of the Duomo from above and, at the same time, enjoy the panoramic view of the city of Siena from the front side of the church on the Facciata and for the right side of the building. WHERE TO BUY TICKETS FOR DUOMO? Visiting the website http://operaduomo.siena.it/it/opera/  it’s possible to check the availability and the price of the tickets, offers for groups, opening hours and as well as buying tickets online. The OPA Si Pass allows you to visit the cathedral, the Museum dell’Opera where you’ll be able to see Duccio Buoninsegna’s magnificent Maesta’ as well as climbing to the very top to the “facciatone” to enjoy an extraordinary view on the city of Siena, the Baptistery and the Cripta. If you wish to include the GATE OF HEAVEN you can purchase the OPA SI Pass Plus which includes also this itinerary, which is, according to us highly recommended. Borgo Grondaie is only 1,5 km away from Siena city centre. You can enjoy a nice walk to the Duomo leave your car in our car park. Ask a map at reception and if you need help booking your tickets we can help you! Enjoy your the Duomo and its amazing marble pavement!  

  • Italian flag American flag

    CHIANTI CASTLES TOUR

    TUSCANY IS FULL OF PLACES WORTH VISITING. ONCE YOU’VE GONE TO FLORENCE AND PISA, YOU MAY AS WELL VISIT SIENA AND DO A TOUR OF THE CHIANTI CASTELS, SYMBOLS OF THE RIVALRY BETWEEN SIENA AND FLORENCE. Siena is located in a strategic position to visit the castles, whichever route you want to choose (SP408 or SP222). We have created two possible Chianti Castles Tour itineraries, inspired by a collection made by the town of Gaiole in Chianti. ROUTE 1: STRADA CHIANTIGIANA SP408, admiring vineyards and castles. Leaving Siena towards Gaiole in Chianti, there are so many castles you can’t miss visiting. First and foremost, the fascinating Castello di Brolio, built by Langobardic people, then bought by the Ricasoli family in 1141. It is situated halfway between Siena and Florence, and it was one of the main places where their battles took place. Brolio can be visited through one of the many tours provided. Visiting the gardens does not require a reservation, but the other tours do. We suggest you do the “Sunset tour” which includes a guided tour of the gardens and the castle and a dinner at the local Osteria. Castello di Meleto : founded in 1200, it played a great role within the battles between Guelfs and Ghibellines. It is possible to visit the rooms decorated with wall paintings and an ancient “Teatrino” which dates back to 1700. Underneath the castle there’s the wine cellar, where you can do a wine tasting featuring a mix of local cold-cuts and cheese. Castello di Spoltenna: Nowadays this castle houses a five-star hotel and three restaurants. Il Pievano, Stella Michelin 2017, it is very elegant, where the visitors can do a proper wine and food tour. La Terrazza, on the other hand, it offers a breathtaking view on the gardens and the vineyards of the castle. L’Osteria, open at dinner only, it is a place where the elegance of the Pievano meets the traditional Tuscan cuisine. Badia a Coltibuono: You can spend a night in this charming castle and then try the menu of the famous  Ristorante di Badia a Coltibuono. Its menu being very influenced by the traditional Tuscan cuisine but with a creative spin. ROUTE 2: STRADA CHIANTIGIANA SP222, a taste of Chianti Classico. First stop: Castello di Fonterutoli, very close to Castellina in Chianti. Between 1202 and 1208 it was the place where many treaties were signed by the two rival towns. It is known for its historical importance, but also for its wine, the worldwide famous “Chianti Classico”. Moreover, Fonterutoli  is the place of birth of the DOP Extra Virgin Olive Oil Chianti Classico. Castello di Ama: this castle is located in one of the most charming zones of Chianti. It offers guided tours (booking compulsory) but wine tasting tours as well. Everyday but Tuesday you can enjoy your meal at “Ristoro di Ama”, wine bar which offers Tuscan dishes and Chianti Classico.   Castello di Vertine: This castles is mentioned for the first time in an historical document in 1013. In 1202 it was bought by the Ricasoli family. Inside the walls you can visit the Torre di Vertine and the San Bartolomeo Church. Siena is in a perfect position for everyone who wants to visit the Chianti Castles, whether taking the SP222 or SP408. Hotel Borgo Grondaie , located at just 1,5 km from the city center, is the best choice for visitors who travel by car, since they can use our parking lot for free. Check out our offers, we hope to see you soon!

  • Italian flag American flag

    1 GIORNO ALLE CRETE SENESI: UN PANORAMA DA TOGLIERE IL FIATO

    Se pensi alla Toscana cosai viene subito in mente? Sicuramente i viali di Cipressi, i Poderi immersi nella campagna, i campi di grano come quello del Gladiatore...beh tutto questo esiste davvero non solo nella nostra fantasia o nei film e si chiama Crete Senesi. Le Crete Senesi sono il "deserto che cinge Siena da meriggio" É un'area di grande valore paesaggistico, con dolci colline interrotte da grandiosi fenomeni erosivi come calanchi e biancane, che danno vita panorami ampi e suggestivi.  Qual è il periodo più bello per visitare le crete? Personalmente trovo che siano belle tutto l'anno perchè ogni volta possono regalare panorami con colori diversi che mutano in base alla stagione.Nel periodo primaverile le colline verdissime sono accarezzate da una lieve brezza. In Estate si tingono dell'oro del grano maturo con tratti di marrone scuro che le rende ancora più selvagge. L'autunno riporta i colori caldi del verde scuro mentre in inverno si tingono di grigio che poi è il loro colore naturale, ovvero quello dell'argilla. Questo aspetto così unico e particolare è sicuramente legato alla loro origine: le crete erano il fondo del mare, che ha lasciato, emergendo, una distesa di argille particolari, con sfumature azzurre e violacee, e talvolta biancastre per via dei sali che contiene. Le Crete si snodano lungo la SP438 e vanno da Siena fino a San Giovanni d'Asso. Ed è proprio da Siena che potrebbe iniziare un nostro itinerario di 1 giorno alla scoperta di questo suggestivo angolo della Toscana. Dal Borgo Grondaie si prosegue sulla E78 fino alla seconda uscita per Taverne D'Arbia e da lì si segue per Strada Lauretana SP438 in direzione di Asciano. Lungo la Strada delle Crete si incontrano Borghi medievali, Poderi con Viali di Cipressi e Grance che ci ricordano quanto fin dagli Etruschi quest'area fosse conosciuta come il granaio della Tuscia. Panorami mozzafiato ci guidano su una strada, la Lauretana SP438, bella e divertente con ogni mezzo, ma in moto sicuramente da il massimo in termini di adrenalina. Tanti punti panoramici dove fermarsi per fare foto da urlo. Consigliamo una sosta al SITE TRANSITOIRE che trovate sulla sinistra al bivio del Castello di Leonina. Si tratta di un monumento in pietra realizzati da Jean Paul Philippe nel 1993, ideale per fare foto spettacolari soprattutto al tramonto. Arrivati ad Asciano si può fare una piccola deviazione, assolutamente consigliata, seguendo sulla destra le indicazioni per Abbazia di Monteoliveto Maggiore. Luogo molto suggestivo che oltre a mantenere opere importanti al suo interno, da la possibilità di assistere ai canti gregoriani (per questo davvero unica nel suo genere). Visitate il sito per vedere quando gli orari delle funzioni. La nostra visita alle Crete senesi si conclude a San Giovanni D'Asso, patria del famoso Tartufo delle Crete. Troverete tanti ristoranti dove assaggiarlo. Se visitate le crete a Novembre approfittate dalla Mostra del Tartufo il primo e terzo weekend del mese e non perdetevi il Museo del tartufo dove scoprire come degustare al meglio questa prezioso frutto della nostra terra. Riassumiamo il nostro Tour:tempo di percorrenza: tour di 1 giorno considerando le soste per pranzo e le visite ai borghidistanza da Siena: all'andata su SP 438 e ritorno sulla CASSIA 2 - totale meno di 100 kmPranzo: ci sono tanti ristoranti sia ad Asciano che a San Giovanni d'Asso, se volete fare un'esperienza in più e siete con l'auto, prendete uno dei nostri PICNIC così da ricavarvi un momento di relax con il paesaggio delle crete. Se ti è piaciuto il nostro tour e vuoi farlo...raccontacelo e se hai bisogno di consigli mandaci un messaggio nella chat! a presto!  

  • Italian flag American flag

    San Galgano e la Spada nella Roccia

    LA STORIA CHE INCONTRA LA LEGGENDA È inutile girarci intorno, la Toscana è un gioiellino italiano su tutti i fronti, praticamente non le manca nulla: trovi la storia, così come l’arte, la gastronomia, il mare e la montagna. il suo fascino attrae turisti provenienti da tutto il mondo e chi la vede per la prima volta se ne innamora perdutamente. Oggi vogliamo portarvi in un luogo dove la storia e la leggenda si incontrano...un luogo magico che resta ancora fuori dalle classiche rotte turistiche. Non serve andare molto lontano per avere la sensazione di trovarsi catapultati nella leggenda di Excalibur e di Re Artù. A soli 30 chilometri da Siena nel comune di Chiusdino nella Val di Merse, si trova la meravigliosa Abbazia di San Galgano, un grandiosa abbazia cistercense in stile gotico risalente al XIII secolo. A pochi passi dall’abbazia, si trova la Rotonda di Montesiepi dove ancora oggi è conservata la famosa Spada nella Roccia. Secondo la leggenda, il cavaliere Galgano Guidotti, vi trafisse la spada in segno del suo pentimento per aver condotto una vita nobile, fatta di tentazioni, piaceri e divertimenti sfrenati. Infatti, San Galgano, sin da fanciullo era destinato alla figura di un cavaliere di guerra. Ma qualcosa di divino lo fece convertire ad una vita di preghiere e meditazione. La storia narra di ben due apparizioni in sogno dell’Arcangelo San Michele che lo condusse a ritirarsi da eremita proprio sull’Eremo di Montesiepi nel 1181, dove ci rimase fino alla morte. Al contrario di come si possa pensare l’Abbazia fu costruita molto dopo la Cappella, esattamente nel 1218 per volontà del Vescovo Ildebrando Pannocchieschi, che a sua volta incaricò i monaci di costruire un vero e proprio monastero dedicato al santo. Dopo un periodo di fioritura per l’Abbazia ne segue uno di forte crisi che costringe i monaci ad abbandonare il posto mandandolo in decadenza. A partire dal 1503 il monastero venne affidato agli abati commendatari che fecero rimuovere completamente il tetto di piombo per venderlo. Nel 1786 un fulmine colpì il campanile, distruggendolo. Ad oggi sono stati fatti vari restauri alla struttura per beneficiare l’entrata dei visitatori. Dunque se soggiornate al nostro Borgo Grondaie o siete nei paraggi, non perdete assolutamente l’occasione di raggiungere questo incantevole luogo. Ricordiamo infine che l’entrata è a pagamento, il prezzo del ticket è di 4 euro. Ridotto per i giovani tra i 6 e 18, per gli over 65, per i gruppi di almeno 20 persone, le famiglie con almeno 4 persone e gli studenti universitari. I bambini con meno di 6 anni entrano gratis.   L'ingresso alla Rotonda di Montesiepi per vedere la Spada nella Roccia è invece gratuito. Si possono acquistare i prodotti biologici dell'Azienda Agricola di San Galgano nel piccolo negozio all'ingresso della cappella.     

  • Italian flag American flag

    A SIENA TORNA IL SIPA - SIENA PHOTOGRAPHY AWARDS

     Il Siena Photography Awards, denominato SIPA CONTEST, è un concorso di fotografia che viene organizzato ogni anno e a cui partecipano molti tra i migliori fotografi professionisti oltre agli appassionati di fotografia da tutto il mondo. Quest'anno è in mostra a Siena dal 24 ottobre al 29 novembre. Un evento assolutamente da non perdere! Uno dei concorsi fotografici più rinomati al mondo con una selezione tra 48.000 immagini provenienti da ben 161 paesi. Anche se è alla sua settima edizione, il SIPA Contest è diventato un festival dove si riuniscono fotografi professionisti esperti e dilettanti per condividere la loro passione per quest'arte. MA CHI SONO I VERI PROTAGONISTI DEL SIENA PHOTOGRAPHY AWARDS? Fotografi: professionisti, dilettanti e studenti provenienti da 161 paesi. Sono gli artisti in grado di catturare l'attimo, il momento unico e irripetibile che renderà unica la loro foto. I temi scelti per il concorso sono stati diversi e hanno lasciato ampio spazio anche alle moderne sperimentazioni con soggetti inusuali. Anche quest'anno la selezione è affidata ad una giuria di fotografi professionisti e purtroppo, a causa dell'emergenza COVID, in questa edizione non ci sarà una cerimonia finale per premiare i vincitori di ogni categoria. La sicurezza dei visitatori è il tema più importante, per questo motivo la mostra sarà diffusa in diverse location interne ed esterne:   La mostra principale si trova nell'Ex Distilleria Lo Stellino– Via Fiorentina 95 Le altre locations si trovano: Giardini In via del Romitorio – vicino all'Arco di Fontegiusta La Fortezza Medicea Il Museo di Scienze Naturali Il Chiostro della Basilica di San Domenico La Tinaia centro culturale – a Sovicille (12 Km da Siena) All'interno della mostra c'è anche una mostra lungo la via del centro di Siena. Si tratta di un vero e proprio viaggio dedicato alle città urbane durante l'isolamento per l'emergenza Covid19. I ritratti indossano un QRcode come mascherina per coprire la bocca e se inquadrate il QRcode con il vostro smartphone vedrete le foto esclusive degli artisti fatte durante i giorni del lockdown nelle città di tutto il mondo. Un viaggio unico e suggestivo, visto con gli occhi dei fotografi che hanno partecipato al SIPA2020 LA MOSTRA SIENA PHOTOGRAPHY AWARDS RESTERA' APERTA AL PUBBLICO DAL 24 OTTOBRE AL 29 NOVEMBRE 2020 ORARI DI APERTURA:Venerdì: 15:00 pm-19:00 Sabato e Domenica: 10:00 -19:00 Festivi: 10:00 -19:00  Ingressi: Biglietto cumulativo per vedere tutte le mostre nelle diverse location: € 12,00 a persona per over 65 : € 8,00per studenti: € 5,00 ingresso gratuito per i bambini fino a 10 anni se accompagnati dai genitori Puoi acquistare i tuoi biglietti anche onlinehttps://app-festival.sienawards.com/tickets   Borgo Grondaie si trova a soli 2 km dal centro di Siena e a soli 3 km dall'Ex distilleria lo Stellino. Non è necessaria l'auto per raggiungere la maggior parte delle location della mostra perché si può arrivare anche a piedi! Vi aspettiamo!!  

  • Italian flag American flag

    SIENA PHOTOGRAPHY AWARDS

      The Siena Photography Awards called SIPA CONTEST is an annual competition among the best photographer worldwide known as well as photo amateurs. This year is on show in Siena from October 24th to November 29th. Don’t miss it!! One of the most renowned photo contest in the world with a selection among 48.000 images from 161 countries. Even if it is on its 7th edition, the SIPA Contest became a festival where professional expert and amateur photographers gathering to share their passion for this art. But who are the heros? Photographers: professionals, amateurs and students coming from 161 countries. They are the artists able to capture the moment, the unique and unrepeatable moment that will make just unique their photo. The themes chosen for the competition were various and left ample space also for modern experiments with unusual subjects. Again this year the selection is entrusted to a jury of professional photographers and unfortunately, due to COVID emergency, in this edition there won’t be a final ceremony to award the winners of each category. Visitors safety is the most important issue,  that’s why the exhibition will be spread into different  indoor and outdoor locations: The main exhibition is in the Former Distillery lo Stellino – Via Fiorentina 95 Other locations are: Gardens In via del Romitorio – near Arco di Fontegiusta The Medici Fortress The Natural History Museum of Siena The Cloister of San Domenico Basilic La Tinaia cultural Centre – in Sovicille (12 Km away from Siena) There is also an exhibition inside the exhibition along the street of Siena city centre. It is a real journey dedicated to the cities during the lockdown for Covid19 emergency. The portraits are wearing a QRcode as a mask  and this will take you to a great journey for each picture with unedited video shot during the lockdown by the photographers taking part to SIPA2020.   The exhibitions are open to the public from October 24 to November 29 Opening Time:Friday: 03:00 pm-07:00 pmSaturday-Sunday: 10:00 am-07:00 pmHolidays: 10:00 am-07:00 pm Entrance: Cumulative ticket: € 12,00 per personCumulative ticket (over 65 ): € 8,00 Cumulative ticket (student): € 5,00Free entrance for visitors under 10 accompanied by parents You can purchase your ticket on linehttps://app-festival.sienawards.com/tickets   Borgo Grondaie is located only 2 km away from Siena City centre and just 3 km away from Immagine all the people sharing all the world Photo Exhibition.  You do not need your car to reach most of the locations of the exhibition because you can even reach them on foot! Don’t miss it!

  • Italian flag American flag

    VISIT TUSCANY ON STEAM TRAIN

    FROM SIENA TO THE CRETE, SLOWLY DOWN TO THE SOUTHERN VAL D’ORCIA UP TO THE FOOTHILLS OF MOUNT AMIATA,  A JOURNEY THROUGH NATURE, TRADITIONS AND GOOD FOOD! A trip on the Steam Train takes you back in time. Not only because the old fashion carriages which are completely originals, but also for the events that are encountered along the way. This is one of the best way to enjoy the traditions of Tuscany as in autumn there are lots of fairs and festivals in little towns with music, local food and good wine. Train are real old steam train or vintage train from 70s.  The thrill of getting on-drawn carriages these dark smoldering giants is good fun for everyone both young and old. The traveling slower than the modern trains, also allows you to fully enjoy the beauty of the changing landscape along the way: the sweet rooling hills of Crete,  the steam train glides gently into the wild landscape of the Val d’Orcia  with small hilltop villages, up to the green  forests of the Monte Amiata. During the seasons change the colors, scents and so it’s every time a truly unique experience! Many routes that allow you to visit less tourist places but still rich in art and history. You can jump down the train in one of the romantic stations and then walk down paths to reach churches, villages and castles, stopping on the way  for a tasting wine and food in farms or have fun at fairs and festivals with local people. Every season is a good season to visit Tuscany on a Steam Train. In Springtime May and June you can enjoy the green countryside and flowers of the crete, on the other hand in autumn ( from September to November) you can enjoy the beauty of the countryside as well as join festival and events like Sagra del Tordo in Montalcino, Truffle events in Asciano and Chestnuts festival in Abbadia San Salvatore. Steam Train program is every year different, that's why we suggest you to check on the web site: https://www.ferrovieturistiche.it/en/ The departure is as usual from Siena station which is 600m from Borgo Grondaie and easily reached on foot thanks to a brand new walkway Participation fee Adults Euro 37,00  Children under 10 years: free without the right to a seat accompanied by at least one paying adult, or € 16.00 with seat assignments (the children’s seats are a limited number) Registration fee for each participant: € 3.00 Take the chance to visit Siena and its countryside on a Steam Train...travel slow...travel green and discover festival and traditions of Tuscany.    

  • Italian flag American flag

    Visita al Pavimento del Duomo di Siena

    Il Duomo di Siena è considerato una delle principali attrazioni della città e una delle più importanti chiese gotiche d'Italia. I motivi per visitarlo sono molteplici, ma il periodo dell'anno in cui il pavimento in marmo a mosaico viene scoperto è sicuramente d'obbligo. Solitamente è da metà agosto fino alla prima settimana di Ottobre. Per motivi liturgici e di conservazione, il resto dell'anno è parzialmente coperto. Lo straordinario pavimento in marmo del Duomo di Siena sarà di nuovo completamente scoperto dal 4 al 26 novembre e dal 10 al 20 dicembre. È la seconda volta che viene fatta la scopertura del pavimento e siamo molto grati al Vescovo di Siena per aver permesso a tanti visitatori di ammirare quest'opera d'arte unica. Perché il pavimento del Duomo di Siena è così famoso?Descritto dal Vasari come il "più bello... grandioso e magnifico", i mosaici che formano il pavimento sono davvero unici nel loro genere, non solo per le tecniche utilizzate, ma anche per il messaggio che in molti di essi rievoca costantemente la ricerca della Conoscenza e della fede dell'umanità. Realizzato tra il 1369 e il 1547, il pavimento è costituito da 56 scene rappresentate con la tecnica del mosaico nel marmo da alcuni dei più grandi artisti senesi come Sassetta, Domenico di Bartolo, Matteo di Giovanni e Domenico Beccafumi. Tanto grande quanto complesso perché ci è voluto molto tempo per finirlo. Infatti il pavimento è stato completato nell'Ottocento, più di 600 anni dopo. Borgo Grondaie consiglia di non perdere la vista della pavimento dai sottotetti del Duomo. In realtà c'è un nuovo Tour all'interno del Duomo che permette ai visitatori di vedere il pavimento a mosaico dall'alto. Si chiama LA PORTA DEL CAVOLO e merita una visita! Questa parte del Duomo, che rappresenta la parte superiore della chiesa, è stata chiusa per diversi secoli e ora è finalmente aperta al pubblico. Quando il visitatore raggiunge la Porta del Cielo, ha la possibilità di passeggiare sopra le navate del Duomo, visitare il tetto, ammirare dall'alto le bellezze interne del Duomo e, allo stesso tempo, godere della vista panoramica della città di Siena dal lato anteriore della chiesa sulla Facciata e per il lato destro dell'edificio. DOVE ACQUISTARE I BIGLIETTI PER DUOMO?Visitando il sito http://operaduomo.siena.it/it/opera/ è possibile verificare la disponibilità e il prezzo dei biglietti, le offerte per i gruppi, gli orari di apertura e anche acquistare i biglietti online. L'OPA Si Pass permette di visitare il Duomo, il Museo dell'Opera dove si può vedere la magnifica Maesta' di Duccio Buoninsegna e di salire fino in cima al "facciatone" per godere di una straordinaria vista sulla città di Siena, il Battistero e la Cripta. Se si desidera includere il PORTA DEL CAVOLO è possibile acquistare l'OPA SI Pass Plus che comprende anche questo itinerario che, secondo noi, è assolutamente da consigliare. Borgo Grondaie dista solo 1,5 km dal centro di Siena. Potrete godervi una bella passeggiata a piedi fino al Duomo lasciando l'auto nel nostro parcheggio. Chiedete alla reception una mappa e se avete bisogno di aiuto per prenotare i vostri biglietti vi possiamo aiutare! Buona visita al Duomo e al suo meraviglioso pavimento in marmo!  

  • Italian flag American flag

    SIENA WHERE TO PARK

      If you are planning to get to Siena by car, it is important to know in advance  “Where you can park” and also “where free parking in Siena”. This is especially important to avoid fines, very easy to get in italian towns and  very annoying when you are on holidays. Like most of the Italian Cities, Siena has a ZTL area (limited traffic area)  which covers the entire historical center. It’s  impossible, if not equipped with special permission or with a licensed taxi, enter the centre with your own car.The cameras are located everywhere and get the plate number.Definitively you are not allowed to park in the Campo Square! But no worries  …  distances in Siena are still very tight, so leaving the car outside the city walls means walking for about 10 minutes. Just to give you an idea of distances: Borgo Grondaie  is located 1,5 kms away from Siena, you can park your car in our property and get to the city centre on foot in about 25 minutes To reach more quickly and comfortably (some comes with escalators) all the  Monuments in Siena, you can park your car in the multi-storey car parks at the city gates: Porta Tufi – Parking il CampoPorta di Fontebranda – Parking Santa Caterina – escalator to Duomo CathedralPorta Ovile – Parking San Francesco – escalator to San Francesco BasilicPorta San Marco – Parking il Duomo But this top service is not free at all  and actually it is pretty expensive: Euro 2,00 per hour. Stadio and Fortezza Parking Lot are free from 8 pm to 8 am. Other paid parking spaces are located in the Stadium area . This is a car park when not used for sports events.In addistion to this the Medici Fortress and other parking lots along the street of San Prospero which is the road leading to the Stadium. If you wish to spend a whole day in Siena parking your car in a paid parking becomes  considerably expensive! For this reason we would like to recommend you, as we are locals, some lesser-known parks where you can leave your car safely and without incurring in fines. FREE PARKING AREA IN SIENA 800 mt away from Campo square there is the  Porta Laterina Parking – you enter from Porta San Marco on one side of the Medici Forteress there is the Campino Parking – pretty big and close to city centre there is even a parking lot along the walls just outside  Porta Camollia (via Don Minzoni) or  a tiny parking in  San Prospero before the bar on the turning make a right. Railway Station underground parking  (not the one inside the Commercial centre Porta Siena) it costs Euro 2 per day and then you can easily get buses to city centre If you choose to leave your car on the road, watch out for the signs! Some car parks are marked in blue as if they were paid but they are reserved parking for residents (ARU) and you need a special permission to park there. However parking problem is easily solved  leaving your car outside the city walls, getting a bit further away and usind public transport. Unlike many downtown hotels that do not have parking, Borgo Grondaie offers a large private parking. Moreover you can have the possibility to reach the center using public transport but also on foot in just 25 minutes. See you soon!

  • Italian flag American flag

    SIENA DOVE PARCHEGGIARE

    SE SI ARRIVA IN AUTO, È IMPORTANTE SAPERE PRIMA “DOVE SONO I PARCHEGGI” E SOPRATTUTTO “DOVE PARCHEGGIARE GRATIS A SIENA”, QUESTO PER NON INCORRERE IN MULTE, MOLTO FASTIDIOSE, SOPRATTUTTO QUANDO SI È IN VACANZA. Come tutte le città d’arte Siena ha una zona ZTL (zona a traffico limitato) che copre interamente il centro storico. E’ quindi impossibile, se non provvisti di permesso speciale o con un taxi autorizzato, entrare e parcheggiare in Piazza del Campo! Ma niente paura…perchè le distanze a Siena sono comunque molto ravvicinate, quindi lasciare l’auto fuori dalle mura significa fare una piacevole passeggiata di 10 minuti per arrivare al centro. Per darvi un’idea delle distanze: Borgo Grondaie si trova a soli 1,5 km da Siena e permette di lasciare l’auto nel  parcheggio privato e raggiungere il centro semplicemente a piedi in 25 minuti.   Per raggiungere più velocemente e comodamente (alcuni sono dotati di scale mobili) i Monumenti del centro, potete lasciare la vostra auto nei parcheggi  multipiano che si trovano in corrispondenza delle porte della città: Porta Tufi – Parcheggio il CampoPorta di Fontebranda – Parcheggio Santa Caterina – scale mobili che arrivano vicine al DuomoPorta Ovile – Parcheggio San Francesco – scale mobili che arrivano davanti alla chiesa di San FrancescoPorta San Marco – Parcheggio il Duomo Il servizio top però si paga e anche abbastanza caro: Euro 2,00 all’ora e gratuito a partire dalle 20Altri parcheggi a pagamento si trovano nella zona della Stadio (anch’esso un parcheggio quando non impegnato per eventi sportivi), la Fortezza Medicea e i parcheggi nella via di San Prospero (nella strada che porta allo Stadio). Se si sceglie di trascorrere una giornata a Siena il parcheggio a pagamento diventa una spesa notevole! Per questo vi consigliamo, da senesi doc, alcuni parcheggi meno conosciuti dove potrete lasciare la vostra auto in tutta sicurezza e senza incorrere in sanzioni. a soli 800 mt da Piazza del Campo c’e’ il Parcheggio di Porta Laterina a cui si accede entrando dalla Porta San Marco su di un lato della Fortezza Medicea c’e’ il parcheggio del Campino – abbastanza grande e vicinissimo al centro parcheggio lungo le mura esterne verso Porta Camollia (via Don Minzoni) parcheggio a San Prospero prima del piccolo Bar a dx (è piccolo ma comodissimo) IL PARCHEGGIO DELLA STAZIONE FERROVIARIA (NON QUELLO DEL CENTRO COMMERCIALE PORTA SIENA) È SOTTERRANEO E COSTA EURO 2 AL GIORNO DA LÌ SI PUÒ ARRIVARE A PIEDI O CON I MEZZI PUBBLICI.   Se si sceglie di lasciare l’auto lungo la strada, fate attenzione ai cartelli! alcuni parcheggi sono contrassegnati in blu come se fossero a pagamento ma in realtà sono parcheggi riservati ai residenti (ARU) e per sostarci è necessario esporre un permesso speciale. Il problema del parcheggio comunque si risolve facilmente uscendo dalle mura cittadine, allontanandosi anche di poco ed eventualmente utilizzando i mezzi pubblici. A differenza di molti hotel del centro che non hanno il parcheggio, Borgo Grondaie vi offre un ampio parcheggio privato e la possibilità di raggiungere il centro sia con i mezzi pubblici ma anche a piedi in soli 25 minuti.    

  • Italian flag American flag

    BORGO GRONDAIE GUESTS' BOOK

    Welcome to Borgo Grondaie and the beautiful city of Siena! It will be our task to make your stay as pleasant as possible. In the following pages we have included some useful information and our tips for visiting Siena and its surroundings. We are always available to book restaurants, organize tours and tastings...you just have to ask. We apologize in advance if at the Borgo Grondaie you will not find everything perfect, we are human and we can have some forgetfulness in addition to a few days a bit so... So please tell us without fear what is not to your liking to allow us to intervene and make your stay more comfortable. For any need we are always available at 0577332539 or during the opening hours of the Reception. Thanks for choosing us... Enjoy your stay in Siena! The Staff of Borgo Grondaie WE CARE ABOUT ENVIRONMENT  Borgo Grondaie has always selected the best local products for its guests, giving priority to certified organic and biodynamic farms in the area that add quality and safety to our breakfast. We pay the same attention to the choice of detergents for the cleaning of the rooms with a high hygienic power, but a low environmental impact. If you have chosen Borgo Grondaie for its philosophy and for the beautiful nature that surrounds it, help us to protect it too: - Before leaving the room, remember to turn off the lights and make sure that the water taps are turned off.  - Towels are changed daily for guests staying at the hotel, but if you feel that you do not need them, please do not leave the towels on the floor so that they are not replaced. - The laundry room is available to our guests with two washing machines and a dryer. On sunny days, take advantage of the terrace to dry your laundry. - If you stay in the apartment, we thank you if you will make your contribution during your holiday by recycling waste. That is why there are two bins in the kitchen:1 Bin is for plastic / glass / cans / tetra Pak / aluminium -1 Bin is for general waste We ask you to pay attention to the labels on the lids and the colours of the bags (white for plastic) Once they are full, just have to bring bags to the Reception during opening hours. Warning: do not take them to the big garbage bins along the road where the Coop supermarket is located as they can be opened only with an electronic cards. New waste bags can be found in one of the kitchen drawers. HOW DOES THE WIFI WORK  Here are the few steps how to activate the WIFI connection: Check that the device is not offline Turn on the WIFI Choose WIFI GUESTS from the available WIFI connections or select the dedicated Hotspot on the floor of your room or apartment. The device connects automatically, but requires authentication. When you get this homepage enter the password in the space reserved for Guest Access to get the connection  Borgo Grondaie is Social! Share your pics on Facebook, Instagram, Pinterest and Twitter. #borgogrondaie FACILITIES AND ACTIVITIES  Borgo Grondaie is the ideal place to relax while walking in our gardens, 4 hectares of lawns and an olive grove of 100 olive trees where you can also meet the typical wild animals of the Tuscan countryside such as roe deer, hares, squirrels and badgers as well as enjoy nature with the ancient trees and their organic fruits. BAR – open only for drinks with table service outside the terrace or takeaway service. RECEPTION – open at reduced hours, but always available by calling +390577332539 Emergency numbers are written on the reception door. BREAKFAST – at the moment it is not possible to offer buffet breakfast, therefore breakfast is served on the terrace or in the room. Please let us know your preferences by filling in the form that is sent at check-in. POOL - open from June 15th to the end of October from 8am to 8pm. The Anti Covid Regulations are displayed at the entrance to the pool area. Free pool towels available. BARBECUE – available free of charge for the guests of the apartments. Information at the reception. Reservation required.  And for the more sporty… MTB BIKES – Free and available to guests 5 MTB cut man and 2 for children E-BIKE FOR RENT  in cooperation with Tourissimo, cost Euro 25 ½ day and Euro 40 full day. Reservation required. Possibility of guided tours with expert guides and picnic lunch included. LINKS  USEFUL NUMBERS TAXI +39057749222 TRAINS  (www.trenitalia.com)   892021 TOURIST OFFICE  (Piazza del Duomo, 2)    +390577280551 CAR RENTALS HERTZ – Viale Sardegna, 14   (www.hertz.it)   +39057745085 AVIS – Via Simone Martini, 36   (www.avisautonoleggio.it)    +390577270305 NATIONAL AND INTERNATION MAILING SERVICE (www.ups.com)   +390230303039 PHARMACIES in SIENA IF YOU NEED TO FIND OUT WHICH PHARMACY IS NO DUTY YOU CAN EITHER CALL THIS PHONE 00390577367773 OR CHECK THIS WEBSITE https://www.farmaciediturno.org/comune.asp?cod=52032 The closest Pharmacy to Borgo Grondaie is the one at the Railway Station in Piazzale Rosselli. Farmacia Comunale N. 3 Piazza Rosselli, 3 (Stazione FFSS) 0039057749349  OPEN DAILY 8 am - 9 pm all week round TIMETABLE OF MESSES IN SIENA MAIN CHURCHES SATURDAY AND EVE OF FESTIVITIES:6 pm - S. DomenicoSUNDAY AND FESTIVITIESBasilic Osservanza: 8.30 am - 11 am- 6 pmCathedral: 8 am- 11am 12.15am - 6pm(orario invernale) - 18.30pm (orario estivo)Basilic San Domenico: 10.30am - 12am- 6pm For more information and more churches check here: MESSES TIMETABLE   WHERE TO EAT? Our favorite restaurants, according to your needs IN SIENA La Compagnia dei Vinattieri: Tel. +390577236568 – Via delle Terme, 79. We love their ‘brasato di manzo’ (braised beef)  and low temperature octopus and in general the creative touch of the dishes on offer. Tables also outdoors. Enzo: Tel. +390577281277 - Via Camollia, 49. We like it because all dishes are freshly made and this is why it's not recommended if you're in a hurry. Once bitten two shy! Both meat and fish menus are great and the latter not at all ordinary.   Sale Fino: Tel. +390577287224 - Via degli Umiliati, 1. We like it for their refined menu with local products. Osteria Permalico: Tel. +39057741105 - Costa Larga, 4. We like it for the variety of sauces combined with ‘pici’. Tables also outdoors. La Taverna di San Giuseppe: Tel. +39057742286 – Via Dupré 132. To eat an excellent ‘Fiorentina’. La Taverna del Capitano: Tel. +390577288094 - Via del Capitano, 8. This restaurant won the 2021 edition of the cooking show in TV ‘4 Ristoranti’ in Siena hosted by Alessandro Borghese. It is located a stone's throw from the Duomo. Local cuisine and genuine. Tables also outdoors. Osteria Le Sorelline: Tel. +39057742148 - Via dei Rossi, 76. We already knew Marco - the chef - and Caterina for their gastronomy where now there is their restaurant. Local cuisine, here you will find from pici to tagliatelle to tripe to fried brain to ‘Fiorentina’ to name just a few. SUSHI BAR: Tel. +39057741128 – Via Domenico Beccafumi, 10. The first sushi restaurant opened in Siena and still the best in our opinion. Tables also outdoors. Ristorante L'Orto & Un Quarto: Tel. +390577236223 - Strada di Montalbuccio, 118. We like their proposal of natural cuisine. Tip: if you go for dinner we recommend that you arrive in time to watch the sunset. It’s amazing! Tables also outdoors. Osteria degli Svitati: Tel. +390577601755 - Via della Galluzza. A proposal of typical Tuscan cuisine accompanied by the courtesy of the owner. For local dishes with good value for money we recommend: Osteria Enoteca Sotto Le Fonti: Tel. +393471683740 – Via Esterna di Fontebranda, 118 Osteria Nonna Gina: Tel. +390577287247 – Pian dei Mantellini, 2. Tables also outdoors. Antica Trattoria Papei: Tel. +390577280894 – Piazza del Mercato, 6. Tables also outdoors. Hostaria Rialto: Tel. +390577236580 – Via del Rialto, 4 Osteria Babazuf: Tel. +390577222482 – Via Pantaneto, 85 Osteria Il Vinaio: Tel. +39057749615 - Via Camollia 167 RESTAURANTS NEAR BORGO GRONDAIE Near the Antiporto di Camollia (where arrives the Escalator we recommend to reach the center of Siena by walk) if you don't want to go too far from the hotel: Premiata Braceria Toscana: Tel. +390577247054 - Piazzale Rosselli, 19 I Gabellieri: Tel. +39057744683 - Via Vittorio Emanuele II, 75. Both restaurant and pizzeria. All'Osteria: Tel. +393917647509 - Viale Cavour, 7. Only restaurant. Tiny place. For when you prefer to stay at the hotel, here are our suggestions for home delivery: La Pizzeria di San Miniato: Tel. +390577331050 Pizzeria La Napoletana 2.0: Tel. +393932088820 Ristorante Pizzeria Tia Loca: Tel. +39057745055 SIENA COUNTRYSIDE La Taverna di Vagliagli: Tel. +390577322532 – Vagliagli (SI). For the excellent grilled meat. Osteria di Fonterutoli: Tel. +390577741125 – Castellina in Chianti (SI). For a fantastic view of the Chianti hills and also in case you want to combine a visit to their Winery. Osteria del Castello di Brolio: Tel. +390577730290 – Gaiole in Chianti (SI). If you want to combine a visit to their Ricasoli Winery and the gardens of their Castle with a magnificent view of the vineyards. Ristorante AntoniMax: Tel. +393470485649 - Castelnuovo Berardenga (SI). To breathe the atmosphere of a small medieval village from its beating heart, the Piazza Marconi where the restaurant is located. Local cuisine with a creative touch. GOURMET RESTAURANTS IN SIENA Ristorante Mugolone: Tel. +390577283235 – Via dei Pellegrini, 8/12 Ristorante Campo Cedro: Tel. +390577236027 - Via Pian D'Ovile, 54 Ristorante Tar-Tufo: Tel. +390577284031 – Via del Sole, 6° Ristorante Particolare di Siena: Tel. +393398275430 - Via Baldassarre Peruzzi, 26 GOURMET RESTAURANTS IN THE COUNTRYSIDE Osteria Il Granaio: Tel. +390577726975 - Rapolano Terme (SI) And then, what you do not expect: in Villa a Sesta, a village in Chianti that has less than a hundred inhabitants, there are two starred restaurants (one for more than twenty years the other for just over two years) to twenty meters away from each other. It's unbelievable, doesn't it? They are called: Ristorante Bottega del 30: Tel. +390577 359226 - Via di Santa Caterina, 2 Ristorante L’Asinello: Tel. +390577359279 - Via Nuova, 6 Thank you for choosing us! If you come back to Siena, come back and visit us.In the meantime, keep in touch with us on Facebook, Twitter, Instagram...to keep up to date with the latest news. Did you take lots of photos during your holiday? Share them on social media using #borgogrondaie and on travel sites, such as Tripadvisor, to tell other travellers about your experience. If you want to come back to visit us, on our website you will find many special offers reserved for our regular customers ... It's not goodbye, but goodbye :-) See you soon...   Hotel Borgo Grondaie strada delle Grondaie 15 – 53100 Siena Telefono: 0039.0577.332539 Fax: 0577.335761 info@hotelsienaborgogrondaie.com www.hotelsienaborgogrondaie.com

  • Italian flag American flag

    GLI IMPRESSIONISTI DI LADY FLORENCE IN MOSTRA A SIENA

      Fino al 10 Gennaio sarà possibile ammirare al Santa Maria della Scala di Siena la collezione privata di Lady Florence Phillips in mostra permanente al museo ART GALLERY di Johannesburg in Sud Africa. Un'occasione da non perdere, sia per la location di straordinaria bellezza, che per le opere che ripercorrono quasi un secolo di storia dell'arte. Un viaggio lungo ben 60 opere fra oli, tempere, acquerelli e grafiche, dei maggiori interpreti del XIX e XX secolo..dai preraffaelliti agli impressionisti, passando per Modigliani fino a Picasso e la pop art di Andy Warhol. Prima di iniziare la nostra visita, è utile a nostro avviso, fare un'introduzione di colei che ha collezionato e donato al mondo queste opere: Lady Florence Philipps.  Nata a Cape Town nel 1863, Lady Florence si sposa ancora giovane con Lionel Philipps un mercante di origini inglesi, e si trasferisce a Johannesburg dove partecipa all'ascesa in politica del marito. A causa di un coinvolgimento personale di Lionel in un caso politico a livello internazionale, questo viene esiliato in Inghilterra, e così Lady Florence sceglie di seguire il marito nella sua patria.   E' in questa occasione che comincia ad appassionarsi all’arte. Infatti frequentando i salotti e visitando le mostre cresce in lei la convinzione che l’arte possa essere utilizzata come valido aiuto per le fasce sociali più bisognose. Tornata a Johannesburg nel 1906, inizia a lavorare attivamente alla sua idea di realizzare qualcosa di importante per il Sudafrica. Grazie all'esperienza maturata oltreoceano, Lady Florence realizza una galleria pubblica di alto livello artistico a Johannesburg. L'amore per la sua terra, la impegneranno in opere di divulgazione delle tradizioni dei nativi attraverso un splendida collezione di manufatti. L'ultimo capitolo della sua vita, lo trascorse nella tenuta di famiglia nel Somerset.  La forza e la tenacia di questa donna straordinaria sono ben visibili nel ritratto che apre la mostra del ritrattista italiano Antonio Mancini. La mostra si apre con una sezione espositiva dedicata all’Ottocento inglese, con opere del grande protagonista del romanticismo britannico William Turner, dei Preraffaelliti e prosegue con gli autori francesi come  Gustave Courbet e Millet  E' la straordinaria raffinatezza del linguaggio impressionista che cattura lo sguardo nelle opere di Monet, Sisley, Degas e Guillaumin.     Notevole spazio viene dato al pointillisme con i capolavori di Signac e di Pissarro. Il percorso è quindi un crescendo di opere e emozioni dai disegni di scultori Rodin e Maillol alle opere di Matisse e Modigliani..fino alla testa di arlecchino di Picasso e le grafiche di pop art di Warhol e Lichtenstein. A chiusura della mostra una sezione dedicata alla patria di Lady Florence, il Sudafrica con tre splendide opere di William Kentridge, il più noto rappresentante dell’arte sudafricana nel mondo contemporaneo. Il complesso del Santa Maria della Scala dove è esposta la collezione"il Sogno di Lady Florence" si trova davanti al DUOMO DI SIENA. Una bella occasione per fare una visita alla Cattedrale, al Museo dell'Opa e anche ammirare la splendida vista dal Facciatone. Consigliamo anche di non perdere la visita ai sottotetti del Duomo con il percorso La Porta del Cielo che permette di ammirare lo splendido pavimento dall'alto della cupola. Ti aspettiamo!    

  • Italian flag American flag

    BORGO GRONDAIE LIBRO DEGLI OSPITI

    Benvenuto al Borgo Grondaie e nella splendida città di Siena! Sarà il nostro compito rendere il tuo soggiorno il più piacevole possibile. Nelle pagine che seguono abbiamo inserito alcune utili informazioni e i nostri consigli per visitare Siena e i dintorni. Siamo sempre a disposizione per prenotare ristoranti, organizzare Tour e degustazioni...non hai che da chiedere. Ci scusiamo fin fa subito se al Borgo Grondaie non troverai tutto impeccabile, siamo umani e possiamo avere delle dimenticanze oltre a qualche giornata un po' così... Quindi ti preghiamo di indicarci senza timore ciò che non è di tuo gradimento per permetterci di intervenire e rendere il tuo soggiorno più confortevole.  Per qualsiasi necessità siamo sempre a disposizione al numero 0577332539 oppure negli orari di apertura della Reception. Grazie di averci scelto...Buon soggiorno a Siena! Lo Staff del Borgo Grondaie   IL NOSTRO IMPEGNO PER L’AMBIENTE  Da sempre il Borgo Grondaie seleziona per i propri ospiti i migliori prodotti a KM zero privilegiando le aziende biologiche e biodinamiche certificate del territorio che aggiungono alla nostra colazione qualità e garanzia di sicurezza. La stessa attenzione la mettiamo nella scelta dei detergenti per la pulizia degli ambienti con un alto potere igienizzante, ma un basso impatto ambientale. Se hai scelto il Borgo Grondaie per la sua filosofia e per la bellissima natura che lo circonda, aiutateci anche voi a proteggerla. - Prima di uscire dalla stanza ricordati di spegnere le luci e assicurati che siano chiusi i rubinetti dell’acqua. - Il cambio degli asciugamani viene fatto quotidianamente agli ospiti che soggiornano in hotel, ma se ritieni di non averne bisogno, ti preghiamo di non lasciare gli asciugamani a terra in modo che non vengano sostituiti. - La lavanderia è a disposizione dei nostri ospiti con due lavatrici e un’asciugatrice. Nelle belle giornate di sole, approfittate della terrazza per asciugare la vostra biancheria. Se soggiorni in appartamento, ti ringraziamo se durante la vacanza darai il vostro contributo facendo la raccolta differenziata ed è per questo che in cucina trovi due bidoncini: uno per la plastica/vetro/lattine/tetrapak/alluminio e l’altra per tutto il resto. Ti chiediamo di fare attenzione alle etichette che trovi sui coperchi e al colore dei sacchetti (bianco per la plastica) Per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti ti basterà portare i sacchetti pieni alla Reception durante l’orario di apertura. Attenzione: NON portarli alla stazione ecologica che vedi lungo la strada dove si trova il supermercato Coop in quanto l’apertura dei cassonetti funziona con carta magnetica riservata ai residenti . I sacchetti sostitutivi li trovi in uno dei cassetti della cucina. COME COLLEGARSI AL WIFI Ecco i pochi passaggi come attivare la connessione WIFI: Controllare che il dispositivo non sia offline Poi accendi il WIFI. Scegliere WIFI OSPITI fra i collegamenti WIFI disponibili oppure selezionare l’Hotspot dedicato al piano della tua camera o del tuo appartamento. Il device si collega automaticamente, ma necessita di autentificazione. Quando ottieni questa homepage inserisci la password nello spazio riservato alla Guest Access per ottenere la connessione Borgo Grondaie è Social! Condividi con le tue foto e i tuoi post con noi su Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter. Usa il nostro Hashtag per farci conoscere!  #borgogrondaie SERVIZI E ATTIVITA’  Il Borgo Grondaie è il posto ideale per rilassarsi passeggiando nei nostri giardini, 4 ettari di prati e un oliveto di 100 olivi dove potrai incontrare anche gli animali selvatici tipici della campagna toscana come caprioli, lepri, scoiattoli e tassi oltre che godere della natura con gli alberi secolari e i frutti biologici dei nostri alberi. BAR – aperto per consumazioni con servizio ai tavoli esterni della terrazza o servizio di asporto. RECEPTION – aperta ad orario ridotto, ma sempre disponibile con un trasferimento di chiamata al numero 0577332539. In caso di emergenza trovate anche altri recapiti sulla porta della reception. COLAZIONE – al momento non è possibile offrire la colazione a buffet, pertanto la colazione viene servita con servizio al tavolo oppure in camera/ appartamento. Si prega di comunicare le proprie preferenze compilando il FORM che viene inviato al momento del check-in.Se non hai la colazione inclusa, ma desideri prenotarla, ti preghiamo di contattarci per telefono. PISCINA - aperta da Maggio a fine Ottobre con orario 8 -20. Il Regolamento Anti Covid è esposto all’ingresso dell’area della piscina. Teli piscina gratuiti. BARBECUE – disponibili gratuitamente per gli ospiti degli appartamenti. Informazioni presso la reception. E’ richiesta la prenotazione. Per i più sportivi…. BICICLETTE MTB – Gratuite e a disposizione degli ospiti 5 MTB taglio uomo e 2 da bambino.  E-BIKE in collaborazione con Tourissimo, sono disponibili nuovissime EBIKE BIANCHI al costo Euro 25 per mezza giornata e 40 Euro giornata intera. E’ richiesta la prenotazione. Possibilità di Tour guidati con guide esperte e pranzo picnic incluso. CORSI FITNESS – Disponibili Lezioni con Personal Trainer nei giardini del Borgo.  E’ richiesta la prenotazione. LINKS E NUMERI UTILI TAXI 057749222 FS INFORMA  (www.trenitalia.com)   892021 UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE (Piazza Il Campo, 7)    0577292222 AUTONOLEGGI: HERTZ – Viale Sardegna, 14   (www.hertz.it)   057745085 AVIS – Via Simone Martini, 36   (www.avisautonoleggio.it)    0577270305 SPEDIZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI UPS    (www.ups.com)   0230303039  FARMACIE DI SIENA PER CONOSCERE QUAL E’ LA FARMACIA DI TURNO DI NOTTE E DURANTE I GIORNIFESTIVI CHIAMARE IL 0577367773 La Farmacia più vicina al Borgo Grondaie è quella che si trova alla Stazione FFSS: Farmacia Comunale N. 3 Piazza Rosselli, 3 (Stazione FFSS) 0577 49349  ORARO CONTINUATO 8-21 TUTTI I GIORNI  ORARIO SS. MESSE NELLE MAGGIORI CHIESE DI SIENA SABATO E VIGILIE DI FESTA:18.00 S. DomenicoDOMENICA E FESTEBasilica dell'Osservanza: 8.30 - 11.00 - 18.00Duomo: 8.00 - 11.00 12.15 - 18 (orario invernale) - 18.30 (orario estivo)Basilica di San Domenico: 10.30 - 12.00 - 18.00 Per ulteriori informazioni visitare il sito: ORARI MESSE   ALLA SCOPERTA DI SIENA Se hai in programma di visitare Siena ti consigliamo di leggere i nostri articoli sul blog, ce ne sono molti, questi sono ideali per iniziare:  BREVE GUIDA SI SIENA (link per vedere la guida) ti accompagniamo in una passeggiata virtuale nel cuore di SienaI MUSEI SENESI (link per vedere le info) una guida dove orientarsi fra i numerosi musei della città  DOVE MANGIARE?I nostri Ristoranti preferiti, secondo le vostre esigenzeA SIENA La Compagnia dei Vinattieri: Tel. 0577236568 – Via delle Terme, 79. Ci piace in particolare il loro brasato di manzo e il polpo a bassa temperatura, e in generale il tocco creativo dei piatti proposti. Tavoli anche all'aperto.Enzo: Tel. 0577281277 - Via Camollia, 49. Ci piace perché tutti i piatti sono espressi, motivo per cui se avete fretta non è indicato. Uomo avvisato mezzo salvato! Menù sia di carne che di pesce e quest'ultimo per niente ordinario.Sale Fino: Tel. 0577287224 - Via degli Umiliati, 1. Ci piace per la ricercatezza del menù proposto con prodotti comunque locali.Osteria Permalico: Tel. 057741105 - Costa Larga, 4. Ci piace per la varietà di scelta di condimento abbinata ai pici. Tavoli anche all'aperto. La Taverna di San Giuseppe: Tel. 057742286 – Via Dupré 132. Ci piace per mangiare un'ottima Fiorentina. La Taverna del Capitano: Tel. 0577288094 - Via del Capitano, 8. Forse il nome vi ricorda qualcosa? Ha vinto l'edizione 2021 del programma 4 Ristoranti a Siena con Alessandro Borghese! Si trova a due passi dal Duomo. Cucina locale e servizio ruspante come il titolare :-) Tavoli anche all'aperto. Osteria Le Sorelline: Tel. 057742148 - Via dei Rossi, 76. Marco - lo chef - e Caterina ci piacevano già quando avevano la gastronomia dove ora c'è il ristorante. Cucina locale, qui trovate dai pici alle tagliatelle alla trippa al cervello fritto alla Fiorentina, per citare solo alcuni piatti.SUSHI BAR: Tel. 057741128 – Via Domenico Beccafumi, 10. Il primo ristorante di sushi aperto a Siena e ancora il più valido, secondo noi. Tavoli anche all'aperto.Ristorante L'Orto & Un Quarto: Tel. 0577236223 - Strada di Montalbuccio, 118. Ci piace la loro proposta di cucina naturale e poi, se andate per cena, vi consigliamo di arrivare in tempo per ammirare il tramonto. Spettacolo assicurato e gratuito! Tavoli anche all'aperto. Per mangiare piatti locali con un buon rapporto qualità prezzo consigliamo:Osteria Enoteca Sotto Le Fonti: Tel. 3471683740 – Via Esterna di Fontebranda, 118Osteria Nonna Gina: Tel. 0577287247 – Pian dei Mantellini, 2. Tavoli anche all'aperto.Antica Trattoria Papei: Tel. 0577280894 – Piazza del Mercato, 6. Tavoli anche all'aperto.Hostaria Rialto: Tel. 0577236580 – Via del Rialto, 4Osteria Babazuf: Tel. 0577222482 – Via Pantaneto, 85Osteria Il Vinaio: Tel. 057749615 - Via Camollia 167 RISTORANTI VICINI A BORGO GRONDAIE Nei pressi dell'Antiporto di Camollia (dove arriva la Scala Mobile che consigliamo per andare a piedi in centro) se non volete allontanarvi troppo dall'albergo:Premiata Braceria Toscana: Tel. 0577247054 - Piazzale Rosselli, 19I Gabellieri: Tel. 057744683 - Via Vittorio Emanuele II, 75. Sia ristorante che pizzeria.All'Osteria: Tel. 3917647509 - Viale Cavour, 7. Solo ristorane. Locale minuscolo. Per quando preferite rimanere in albergo ecco i nostri suggerimenti per la consegna a domicilio:La Pizzeria di San Miniato: Tel. 0577331050Pizzeria La Napoletana 2.0: Tel. 3932088820Ristorante Pizzeria Tia Loca: Tel. 057745055 FUORI SIENA La Taverna di Vagliagli: Tel. 0577322532 – Vagliagli (SI). Per l'ottima carne alla brace. Osteria di Fonterutoli: Tel. 0577741125 – Castellina in Chianti (SI). Per una vista fantastica sulle colline del Chianti e anche nel caso in cui vogliate abbinare la visita alla loro Cantina.Osteria del Castello di Brolio: Tel. 0577730290 – Gaiole in Chianti (SI). Se volete abbinare la visita alla loro Cantina Ricasoli e ai Giardini del Castello con una vista magnifica sui vigneti.Ristorante AntoniMax: Tel. 3470485649 - Castelnuovo Berardenga (SI). Per respirare l'atmosfera di un piccolo borgo medievale dal suo cuore pulsante cioè la Piazza Marconi dove si trova il Ristorante. Cucina locale con tocco creativo. RISTORANTI GOURMET A SIENA Ristorante Mugolone: Tel. 0577283235 – Via dei Pellegrini, 8/12 Ristorante Campo Cedro: Tel. 0577236027 - Via Pian D'Ovile, 54 Ristorante Tar-Tufo: Tel. 0577284031 – Via del Sole, 6° Ristorante Particolare di Siena: Tel. 3398275430 - Via Baldassarre Peruzzi, 26 RISTORANTI GOURMET FUORI SIENA Osteria Il Granaio: Tel. 0577726975 - Rapolano Terme (SI) E poi, quello che non ti aspetti: a Villa a Sesta, un borgo nel Chianti che conta meno di cento abitanti, ci sono due ristoranti stellati (uno da più di vent’anni l’altro da poco più di due anni) a venti metri di distanza l’uno dall’altro. Ha dell’incredibile, no? Si chiamano: Ristorante Bottega del 30: Tel. 0577 359226 - Via di Santa Caterina, 2 Ristorante L’Asinello: Tel. 0577359279 - Via Nuova, 6    Grazie per averci scelto! Se tornerai a Siena, torna a trovarci!Nel frattempo, teniamoci in contatto su Facebook, Twitter, Instagram..per restare sempre aggiornato con le novità. Ti sei già iscritto alla nostra Newsletter? Qui puoi fare subito la tua iscrizione. VOGLIO RICEVERE LA NEWSLETTER DEL BORGO Hai fatto tante foto durante la tua vacanza? Condividile sui social usando #borgogrondaie e nei siti di Viaggi, come Tripadvisor, per raccontare la tua esperienza ad altri viaggiatori. Ricordati che sul nostro Sito troverai tante offerte speciali e se sei iscritto alla Newsletter potrai utilizzare i CODICI PROMO per prenotare a prezzi super scontati. non è un addio, ma un arrivederci :-) A presto... Lo Staff del Borgo Grondaie   HOTEL BORGO GRONDAIE strada delle Grondaie 15 – 53100 SienaTelefono: 0039.0577.332539Fax: 0577.335761 info@hotelsienaborgogrondaie.comwww.hotelsienaborgogrondaie.com    

Gli impressionisti di Lady Florence in mostra a Siena