What to do in Siena? News.

Categories

    • Administrator
    • 13.07.2020

    BORGO GRONDAIE LIBRO DEGLI OSPITI

    Benvenuti! Sarà il nostro compito rendere il vostro soggiorno il più piacevole possibile. Nelle pagine che seguono abbiamo inserito alcune utili informazioni e consigli che potranno aiutarvi durante la vostra vacanza. Per qualsiasi necessità siamo sempre a disposizione al numero 0577.332539. Grazie di averci scelto, vi auguriamo un piacevole soggiorno. Lo Staff del Borgo Grondaie   Indice: 1. Info Covid 19 2. IMPEGNO PER L’AMBIENTE 3. Come collegarsi al WIFI 4. SERVIZI E ATTIVITA’ 5. LINKS E NUMERI UTILI 6. SIENA & I MUSEI SENESI 7. GUIDA DI SIENA 8. RISTORANTI PREFERITI 9. TREKKING 10. MOUNTAIN BIKE 11. ORARIO SS 12. FARMACIE DI SIENA PRIMA DI TUTTO LA VOSTRA SICUREZZA  Vorremmo rassicurare tutti i clienti sui sistemi sanitari adottati per limitare e prevenire il contagio da COVID-19 nella nostra proprietà. Borgo Grondaie ha adottato tutti i protocolli sanitari previsti dalla legge del Governo italiano del 26 aprile 2020. Le procedure di pulizia, fiore all'occhiello della nostra azienda, sono state intensificate con l'utilizzo di prodotti a base di etanolo a concentrazioni pari al 70%, cioè a base di cloro a concentrazione dello 0,1% e dello 0,5% di cloro attivo (candeggina) o di altri prodotti disinfettanti. Alla partenza, l'appartamento o la camera vengono lasciati con le finestre aperte per 24 ore. Dopo questo tempo, si procede alla pulizia e alla sanificazione con i prodotti certificati. Coperte, materassi e cuscini vengono lavati ad ogni partenza. La distanza di 2 metri tra le persone e l'uso di mascherine protettive è obbligatorio se non è stato possibile mantenere le distanze. La colazione a buffet non è attuabile in questa fase quindi è stata sostituita con la colazione in camera o servizio al tavolo esterno o interno. Vi forniremo una APP dove sarà possibile fare l’ordinazione della colazione. La piscina è aperta dal 15/06 con un protocollo che verrà fornito ai clienti. Le regole sono molto semplici. Se non si fa parte dello stesso nucleo familiare, bisogna rispettare lo spazio di 7 mq per ciascuna sdraio e la distanza di 2 mt tra le persone, sia fuori che dentro l’acqua. Il bar è chiuso, se desiderano delle bevande i clienti possono richiedere solo bottiglie o lattine da consumare con bicchieri usa e getta.   Vi ricordiamo che i nostri appartamenti hanno ingresso indipendente e quindi non si ha contatto con gli altri ospiti. Le camere di hotel sono state aperte solo 3 per ogni piano. I NOSTRI 4 ETTARI DI GIARDINI SONO DISPONIBILI PER VIVERE IN SICUREZZA ALL'ARIA APERTA.  La reception nella fase 2 farà solo orario di ufficio ma saremo comunque sempre raggiungibile al numero 0577.332539, su whattapp al numero 3770844808 e alla mail info@hotelsienaborgogrondaie.com   IL NOSTRO IMPEGNO PER L’AMBIENTE  Da sempre il Borgo Grondaie seleziona per i propri ospiti i migliori prodotti a KM zero privilegiando le aziende biologiche e biodinamiche certificate del territorio che aggiungono alla nostra colazione qualità e garanzia di sicurezza. La stessa attenzione la mettiamo nella scelta dei detergenti per la pulizia degli ambienti con un alto potere igienizzante, ma un basso impatto ambientale. Se avete scelto il Borgo Grondaie per la sua filosofia e per la bellissima natura che lo circonda, aiutateci anche voi a proteggerla. - Prima di uscire dalla stanza ricordatevi di spegnere le luci e assicuratevi che siano chiusi i rubinetti dell’acqua. - Il cambio degli asciugamani viene fatto quotidianamente agli ospiti che soggiornano in hotel, ma se ritenete di non averne bisogno, vi preghiamo di non lasciare gli asciugamani a terra in modo che non vengano sostituiti. - La lavanderia è a disposizione dei nostri ospiti con due lavatrici e un’asciugatrice. Nelle belle giornate di sole, approfittate della terrazza per asciugare la vostra biancheria. Se soggiornate in appartamento, vi ringraziamo se durante la vacanza darete il vostro contributo facendo la raccolta differenziata di carta, plastica e rifiuti generici. Troverete a disposizione appositi sacchi colorati per facilitare la differenziazione. I contenitori per la raccolta differenziata si trovano a 200 mt davanti al supermercato COOP. Il vostro aiuto è importante. Grazie.   Come collegarsi al WIFI di Borgo Grondaie  Borgo Grondaie ha la copertura della rete RETE IVO che è la stessa della città di Siena. Come funziona il wifi? Puoi ottenere la connessione WIFI GRATUITA a Siena e qui a Borgo Grondaie utilizzando le stesse credenziali. In questo modo puoi navigare in sicurezza e condividere le tue foto risparmiando i tuoi Giga. Al vostro arrivo riceverete la RETE IVO WIFI CARD con USERNAME E PASSWORD per ottenere la connessione WIFI. Avrete bisogno di 1 carta per ogni dispositivo (smartphone, tablet, computer, giochi elettronici portatili connessi in WIFI). Quindi se siete una famiglia con bambini e avete 2 smartphone e 1 tablet avrete bisogno di 3 carte WIFI. Le password sono valide per 7 giorni. Per soggiorni più lunghi non esitate a chiedere altre carte alla reception. Poiché Rete Ivo è un Sistema di Connessione Sicuro, vi consigliamo di portare con voi la password o, in alternativa, se il vostro dispositivo lo permette, memorizzatela perché ogni 15 minuti di inattività il sistema si disconnette per motivi di sicurezza. Ecco i pochi passaggi come attivare la connessione WIFI: -Controllare che il dispositivo non sia offline - Poi accendere il WIFI - Scegliere Rete IVO tra i collegamenti WIFI disponibili - Quando ottieni questa home page per Rete IVO inserisci username e password dalla tua scheda per ottenere la connessione. Se il vostro telefono è Android, il sistema normalmente vi permette di memorizzare la password. Altrimenti se è Apple il sistema del telefono non ti permetterà di salvare la password per motivi di sicurezza (per proteggere i tuoi dati privati come carta di credito, email ecc.) e quindi dovrai inserire la password ogni volta che dovrai effettuare il login. WIFI RETE IVO è gratuito e disponibile anche in SIENA. Ogni volta che trovi Rete IVO puoi collegarti con le stesse credenziali. A volte, a causa di problemi di rete, il router principale potrebbe bloccarsi e la connessione wifi potrebbe essere un po' debole. Per qualsiasi problema si prega di contattare la Reception. Di solito con un semplice reset del sistema il Wifi funziona immediatamente bene! Borgo Grondaie è social! Condividi con le tue foto e i tuoi post con noi su Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter. #borgogrondaie SERVIZI E ATTIVITA’  Il Borgo Grondaie è il posto ideale per rilassarsi passeggiando nei nostri giardini, 4 ettari di prati e un oliveto di 100 olivi dove potrai incontrare anche gli animali selvatici tipici della campagna toscana come caprioli, lepri, scoiattoli e tassi oltre che godere della natura con gli alberi secolari e i frutti biologici dei nostri alberi. BAR – aperto solo per consumazioni con servizio ai tavoli esterni della terrazza o servizio di asporto. RECEPTION – aperta ad orario ridotto, ma sempre disponibile chiamando il numero 0577.332539. Un membro dello staff abita nella struttura. I numeri per le emergenze sono scritti sulla porta della reception. COLAZIONE – al momento non è possibile offrire la colazione a buffet, pertanto la colazione viene servita con servizio al tavolo sulla terrazza oppure in camera. Si prega di comunicare le proprie preferenze compilando il form che viene inviato al momento del check-in. PISCINA - aperta dal 10 giugno a fine ottobre con orario 8 -20. Il Regolamento Anti Covid è esposto all’ingresso dell’area della piscina. Teli piscina gratuiti. BARBECUE – disponibili gratuitamente per gli ospiti degli appartamenti. Informazioni presso la reception. E’ richiesta la prenotazione.   Per i più sportivi…. BICICLETTE MTB – Gratuite e a disposizione degli ospiti 5 MTB taglio uomo e 2 da bambino. E-BIKE A NOLEGGIO in collaborazione con Tourissimo, costo Euro 25 ½ giornata e 40 Euro giornata intera. E’ richiesta la prenotazione. Possibilità di Tour guidati con guide esperte e pranzo picnic incluso. CORSI FITNESS – Lezioni di Pilates e Functional con istruttori professionisti. Le lezioni sono tutte nel tardo pomeriggio all’aperto nei prati del Borgo. E’ richiesta la prenotazione. LINKS E NUMERI UTILI TAXI 0577.49222 FS INFORMA  (www.trenitalia.com)   892021 UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE (Piazza del Duomo, 2)    0577.280551 AUTONOLEGGI/RENTAL CARS: - HERTZ – Viale Sardegna, 14   (www.hertz.it)   0577.45085 - AVIS – Via Simone Martini, 36   (www.avisautonoleggio.it)    0577.270305  - EUROPCAR – Viale Europa, 23/25   (www.europcar.it)   0577.288938 SPEDIZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI UPS    (www.ups.com)   02.30303039 CONSEGNE A DOMICILIO LA PIZZERIA DI SAN MINIATO   (www.pizzeriadisanminiato.it)  0577.331050 ALLA SCOPERTA DI SIENA….I MUSEI SENESI Museo Civico, Torre del Mangia:  www.comune.siena.it/La-Citta/Cultura/Strutture-Museali Cattedrale, Libreria Piccolomini, Museo dell’Opera, Panorama dal Facciatone, Cripta, Battistero: https://operaduomo.siena.it/it/ Complesso Museale Santa Maria della Scala: www.santamariadellascala.com Orto Botanico: www.simus.unisi.it/it/musei/mb Museo delle Tavolette di Biccherna: www.archiviodistato.siena.it Ingresso libero dal lunedì al sabato con accesso ai seguenti orari 9,30 – 10,30 – 11,30  Santuario di Santa Caterina da Siena: Tutto l’anno: 09,00 - 13,00 / 15,00 - 19,30 - Ingresso libero. Per quanto riguarda i Musei di Contrada il consiglio è di verificare dai loro siti internet eventuali aperture straordinarie ad esempio in occasione della Festa Titolare. Basta cercare su internet ‘MUSEO’ + il nome della contrada:   BREVE GUIDA DI SIENA  Costruita nel 13 secolo nel luogo dove si svolgeva il ‘mercato’, Piazza del Campo segue la pendenza naturale del terreno a forma di conchiglia. E’ divisa in 9 spicchi in ricordo del Governo dei nove dell’epoca – il famoso ‘Buon Governo’. La nota corsa del Palio viene svolta in questa Piazza ogni anno il 2 Luglio ed il 16 Agosto. La fontana detta Fonte Gaia risale al 19 secolo ed è una copia dell’originale eseguito da Jacopo della Quercia nel 1409 ed i cui resti si possono ammirare nel complesso museale Santa Maria della Scala. La costruzione dell’edificio principale, Palazzo Pubblico, fu portata a termine nel 1310 ed ebbe come sua prima destinazione la sede del Governo della città. Ancora oggi via ha sede il Comune di Siena. All’interno si possono ammirare capolavori quali gli affreschi relativi alle allegorie del Buon Governo e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti e la Maestà e il Guidoriccio da Fogliano di Simone Martini. Accanto a Palazzo Pubblico si trova la Torre del Mangia finita di costruire nel 1341 e dalla quale si gode un’ottima vista sulla città. Da Piazza del Campo ci portiamo verso la Costarella de’Barbieri per imboccare Via dei Pellegrini che ci porterà in Piazza San Giovanni dove si trova il Battistero della Cattedrale, costruito nel 14 secolo e all’interno del quale è custodito il fonte battesimale eseguito nel 15 secolo da Nicola Pisano e decorato da pannelli di bronzo eseguiti da Jacopo della Quercia, Ghiberti e Donatello. Uscendo dal Battistero possiamo salire le scale che si trovano a sinistra dello stesso (guardandolo di fronte). In cima alle scale, sulla destra, si trova la Cripta, un ambiente scoperto negli anni ’90 del secolo scorso, durante lavori di ristrutturazione di alcuni locali adiacenti, che presenta affreschi del ‘Duecento mirabilmente conservati in quanto rimasti coperti per secoli dai detriti. Usciti dalla Cripta e superato l’arco che si trova in cima alla salita si arriva al luogo che sarebbe dovuto diventare la nuova Cattedrale della quale l’attuale doveva essere il transetto. A tale ambizioso progetto iniziato nel 1339 i senesi dovettero rinunciare a causa della peste che colpì la città nel 1348 e che ridusse la popolazione ad un terzo e quindi anche la disponibilità finanziaria. Subito a sinistra troviamo l’ingresso del Museo dell’Opera Metropolitana il quale custodisce opere d’arte provenienti dalla Cattedrale tra le quali la più importante è sicuramente la Maestà di Duccio Buoninsegna risalente al 1311. All’interno vi troviamo inoltre le sculture originali delle statue eseguite per la facciata del Duomo da Giovanni Pisano e del tondo eseguito da Donatello per la porta situata a sud della Cattedrale. Una scalinata erosa dal tempo conduce al ‘Facciatone’ che offre un’incantevole vista sulla città. Ancora più avanti e ci troviamo davanti alla Cattedrale la cui costruzione fu iniziata nel 1196 ed ebbe termine nel 1265 in stile Gotico. All’interno possiamo apprezzare numerose opere d’arte tra le quali sicuramente la più mirabile è il pavimento i cui graffiti sul marmo sono stati eseguiti in un arco di tempo che va dal 1369 al 1600. Di notevole interesse anche il Pulpito di Nicola Pisano eseguito nel 1280, la Libreria Piccolomini con affreschi di Luca Signorelli e la Cappella del Voto eseguita dal Bernini. Davanti al Duomo si trova il complesso museale Santa Maria della Scala, antichissimo luogo di accoglienza di pellegrini e di orfanelli divenuto ospedale e rimasto tale fino ad epoca recente (1991). All’interno si possono ammirare i bellissimi affreschi della Sala del Pellegrinaio eseguiti da Domenico di Bartolo e dal Vecchietta che raffigurano la fondazione della struttura e le attività che venivano svolte all’interno. Da Piazza Duomo imbocchiamo Via del Capitano per arrivare a Piazza Postierla. Da qui giriamo a destra (se continuiamo dritti arriviamo alla Pinacoteca Nazionale) per Via Stalloreggi e dopo 50m a sinistra troviamo la fontanina della Contrada della Pantera. Passeggiando per le strade di Siena troveremo sempre sui muri dei palazzi i simboli delle contrade sul cui territorio ci troviamo ed anche la fontanina dove ha luogo il battesimo contradaiolo. Ogni contrada ha il suo oratorio, il suo museo dove vengono conservati i Palii vinti e la sede della società. Ogni Contrada organizza una cena la sera prima del Palio alla quale sono anche benvenuti gli esterni, bisogna però prenotare in anticipo. All’incrocio successivo, a sinistra, possiamo ammirare una Pietà del Sodoma conosciuta come Madonna del Corvo poiché, si dice, vi cadde un corvo morto colpito dalla peste del 1348. Riprendendo Via Stalloreggi, appena prima dell’arco sulla sinistra una insegna ricorda la casa dove Duccio dipinse la Maestà. Oltrepassato l’arco ci troviamo in Pian dei Mantellini in fondo al quale sulla destra c’è Via della Diana che imbocchiamo per vedere sulla sinistra una cappella sconsacrata con la scritta ‘Casa del cavallo’. In effetti ci troviamo nella Contrada della Chiocciola e questo è il luogo dove viene custodito il cavallo durante i giorni del Palio. Il ‘barbaresco’, colui che vigila sul cavallo, non si allontana mai dalla stalla e non permette che alcuno si avvicini ad essa. Risalendo sulla sinistra per Via San Marco arrivati in cima svoltiamo a destra per Via delle Cerchia fino ad arrivare al Prato di S. Agostino. Lasciando la Chiesa alla nostra sinistra percorriamo Via Pier Andrea Mattioli e dopo 50m arriviamo all’Orto Botanico dove troviamo una varietà di piante molto rare. Tornando indietro ritroviamo la chiesa di S. Agostino costruita nel 1258 e successivamente modificata nel 14 secolo. Proseguendo a destra per Via S. Agata all’incrocio superiamo l’arco che si trova a sinistra e scendiamo per Via Dupré. In fondo a questa via sulla destra ci troviamo in Piazza del Mercato che si trova dietro a Palazzo Pubblico. Continuando sempre dritti ci ritroviamo in Via Salicotto, saliamo gli scalini e dirigendoci a sinistra ci ritroviamo nella zona del Ghetto e quindi della Sinagoga. Svoltiamo a destra ritrovandoci in Via degli Archi e andando dritti la strada diventa Vicolo della Fortuna e poi Vicolo del Contradino. Giriamo a sinistra per Via di Salicotto e a destra per Via S. Girolamo, passando per la Chiesa ed il Convento di S. Girolamo sulla destra. Proseguendo per Via dei Servi e girando subito a destra ci ritroviamo davanti alla Basilica di S. Maria dei Servi. Torniamo indietro per Via S. Girolamo, Via Salicotto, Vicolo dell’Oro, Via del Rialto, Via San Martino, Vicolo Magalotti sulla destra e poi Via Pantaneto sulla sinistra fino ad arrivare alle Logge del Papa costruite nel 1462 da Pio II Piccolomini in onore della sua famiglia. Ancora avanti a sinistra troviamo Palazzo Piccolomini costruito nel 15 secolo da Rossellino. Questo palazzo è adibito ad Archivio di Stato e ospita il Museo delle Biccherne (tavolette/custodia degli antichi registri contabili dipinte da alcuni dei più famosi artisti del tempo). Svoltiamo a destra per Via S. Vigilio e poi a sinistra per Via Sallustio Bandini poi di nuovo a destra per Via Lucherini fino alla Basilica di Santa Maria in Provenzano (in questa chiesa i contradaioli vincitori del Palio di luglio si recano subito dopo la corsa per cantare il Te Deum di ringraziamento per quello di agosto invece si recano in Duomo). Costeggiando la Chiesa di Provenzano sulla sinistra la strada ci porta ad un’altra chiesa importante: la Basilica di San Francesco. Questa Basilica fu costruita per la prima volta nel 1228 e dopo un incendio è stata ricostruita nel 1655. La facciata in stile ‘medievale’ è stata rifatta nel 1913. All’interno nella prima cappella sulla sinistra troviamo una Crocifissione di Pietro Lorenzetti e nella terza cappella del transetto a sinistra dell’altare ci sono degli affreschi di Ambrogio Lorenzetti. Uscendo dalla Basilica sulla sinistra troviamo l’Oratorio di San Bernardino. Da non perdere i meravigliosi affreschi rinascimentali eseguiti da Sodoma, Girolamo del Pacchia e Domenico Beccafumi. Uscendo da Piazza San Francesco imbocchiamo Via dei Rossi fino ad arrivare a Via Banchi di Sopra che percorrendola dal lato destro ci porta a Piazza Salimbeni su cui si affacciano bellissimi palazzi tra cui quello che ospita la sede storica della Banca Monte dei Paschi di Siena, la prima Banca nel mondo fondata nel 1472 pare con i risparmi dei pastori. Proseguendo dritti si arriva a Via dei Montanini e svoltando a sinistra a Via del Sasso di S. Bernardino. Attraversiamo la Piazza e giungiamo a Viale Cesare Maccari che costeggia La Lizza (luogo dove si tiene il mercato all’aperto ogni mercoledì mattina). Continuando sempre dritti si arriva alla Fortezza fatta costruire da Cosimo de’ Meidici dopo la conquista di Siena da parte dei fiorentini nel 1555. Essa ospita l’Enoteca Italiana. Tornando indietro si prende Via XXV Aprile che ci porterà ad un’altra importante chiesa la Basilica di S. Domenico. La prima costruzione della chiesa risale al 1226. Essa fu al centro della vita di Santa Caterina. Mirabili sono gli affreschi eseguiti dal Sodoma nella cappella intitolata alla Santa. Dalla basilica seguendo per Via Camporegio arriviamo al Santuario di Santa Caterina. Caterina (*1347-†1380) fu figlia di una numerosissima famiglia di tintori. Sebbene fosse analfabeta riuscì a convincere il Papa a tornare a Roma mettendo così fine al Grande Scisma. Ha ricevuto le stimmate anche lei e quindi insieme a San Francesco è divenuta Patrona d’Italia, Dottore della Chiesa e da pochi anni anche Patrona d’Europa. Questo è il luogo dove ebbe i natali e dove abitò. Dal Santuario prendiamo Via dei Pittori, poi Via delle Terme e quindi arriviamo alle Logge della Mercanzia costruite nel luogo in cui si incontrano le vie che dividono Siena in tre ‘terzi’. Da qui ci ritroviamo di nuovo in Piazza del Campo. I NOSTRI RISTORANTI PREFERITI Nella fase 2 di riapertura, la maggior parte dei ristoranti di Siena si sono organizzati per Asporto/consegne a domicilio. Le aperture al pubblico sono soprattutto il weekend e comunque sempre su prenotazione. A SIENA: La Compagnia dei Vinattieri: Tel. 0577 236568 – Via delle Terme Enzo: Tel. 0577 281277 Via Camollia, 49Sale Fino: Tel. 0577 287224 Via degli Umiliati, 1L’Osteria di Castelvecchio: Tel. 057747093 Via di Castelvecchio, 65La Taverna di San Giuseppe: Tel. 0577 42286 – Via Dupré 132SUSHI BAR: Tel. 0577 41128 – Via Domenico Beccafumi, 10Osteria Enoteca Sotto Le Fonti: Tel. 0577 226446 – Via Esterna di Fontebranda, 118Osteria Nonna Gina: Tel. 0577 287247 – Pian dei Mantellini, 2Antica Trattoria Papei: Tel. 0577280894 – Piazza del Mercato, 6Ristorante Gallo Nero: Tel. 0577284356 – Via del Porrione, 65/67 Hostaria Rialto: Tel. 0577236580 – Via del Rialto, 4Osteria Babazuf: Tel. 0577222482 – Via Pantaneto, 85   FUORI SIENA: La Taverna di Vagliagli: Tel. 0577 321842 – Vagliagli (SI)Osteria di Fonterutoli: Tel. 0577741125 – Castellina in Chianti (SI)Osteria del Castello di Brolio: Tel. 0577730290 – Gaiole in Chianti (SI)   TREKKING NELLA MONTAGNOLA SENESE  ANCAIANO – Cetinale – Romitorio – Pernina – ANCAIANO Km 9,5 – 3 h  Da Ancaiano prendere il bivio sulla destra per Cetinale (strada sterrata ). Si parte di fronte all’entrata di Villa Cetinale attraversando il borgo in direzione Celsa e dopo aver costeggiato il muro di cinta della villa che resta sulla nostra sinistra, lasciando a destra l’arco di ingresso alla Tebaide (cancello) si prende a sinistra (segnavia CAI 110) e in 300m si giunge davanti ad una casa. Cetinale: l’etimo è neolatino e vuol dire luogo disboscato. Nelle immediate vicinanze sono stati trovati dei reperti etruschi del IX-VIII secolo a.C. La villa fu costruita intorno al 1680 per volere del Cardinale Flavio Chigi. Romitorio: questa suggestiva costruzione si trova in posizione elevata rispetto alla Villa di Cetinale, e si raggiunge attraverso un percorso sacro, chiamato Scala Santa, lungo circa 500 metri. L’edificio fu eretto nel 1716 per volere del Beato Chigi per ospitare i monaci Cenobiti, che si dedicavano principalmente alla cura ed all’assistenza degli infermi. L’edificio si articola su quattro piani con il prospetto principale rivolto alla Villa, caratterizzato da un corpo centrale sul quale si aprono due logge sovrapposte. Al di sopra delle logge risalta una grossa croce, egizia a due bracci contrapposti in croci di pietra, ove rimangono visibili alcune teste di santi. Si può ammirare anche il bellissimo pozzo dell’eremo. Pernina: immersa nel fitto bosco della Montagnola, a 499m di altitudine, si trova l’antica Pieve di S. Maria in Perlina, intitolata oggi a S. Giovanni Battista. L’etimo probabilmente deriva dall’etrusco Perna, in latino Pernia – Per naia = Piccolo Nobile. E’ attestata fin dal 1078 in un documento di conferma alla mensa vescovile di Volterra da parte della contessa Matilde di Canossa. La chiesa, realizzata in un bel filaretto di pietra, è riferibile al XII secolo. Si presenta con un impianto basilicale a tre navate, divise da quattro valichi che si ricongiungono ad una sola abside. Alcuni capitelli presentano decorazioni con disegni geometrici, mentre le basi delle semi-colonne ricordano quelle di varie Pievi del senese. Lo svettante campanile, alto circa 22 metri, a base quadrata con merlature terminali, è situato di fronte alla facciata della Pieve. IN MOUNTAIN BIKE SIENA E CHIANTI  Chianti: Siena – San Giovanni a Cerreto – Pievasciata – Pontignano – Siena  Dislivello totale: 429 mt. – Pendenza max.: 6% (0,5 km)Asfalto 16 km – Terra 15 km  A poche centinaia di metri da Porta Ovile si trova, in località chiamata “Madonnina Rossa”, l’imbocco della S.S. 408 per Montevarchi, che percorreremo per circa 8 km attraversando l’abitato di Ponte a Bozzone (ristorante e bar) per giungere a S. Giovanni a Cerreto (bar). Qui si gira a sinistra verso Pievasciata su sterrato e si comincia a salire. In prossimità di un filare di cipressi si incontra a sinistra il bivio per Geggiano, dove sorge la villa utilizzata per alcune riprese del film di Bernardo Bertolucci “Io ballo da sola” (per chi ha visto il film, le scene della festa). La villa è una residenza privata, ma il giardino è visitabile dalla primavera del 2000. Si giunge quindi a Catignano (agriturismo e azienda agricola) e, sempre in salita continua ma dolce, a Pievasciata (ristorante). Qui si gira a sinistra sulla strada comunale sterrata che sale da Pianella verso Vagliagli; si va diritti al bivio di Ponte a Bozzone, e raggiunto l’asfalto si gira a sinistra in discesa. Superate le case di Corsignano, si gira a sinistra per la Certosa di Pontignano, di nuovo su sterro. Qui fermatevi ad ammirare l’antico monastero, oggi centro congressuale e foresteria dell’Università degli Studi di Siena, ed il suo chiostro. Si scende di nuovo fino a tornare a Ponte a Bozzone, da dove si ritorna a Siena per lo stesso itinerario dell’and. ORARIO SS. MESSE FESTIVE IN ALCUNE CHIESE DI SIENA  SABATO E VIGILIE DI FESTA:18.00 S. Domenico, S. FrancescoDOMENICA E FESTE08.00 Duomo 09.00 S. Domenico 10.00 S. Francesco 10.30 S. Domenico11.00 Duomo – Osservanza 11.15 S. Francesco 12.00 S. Domenico12.15 Duomo 18.00 S. Francesco, S. Domenico 18.00 Osservanza  FARMACIE DI SIENA PER CONOSCERE QUAL E’ LA FARMACIA DI TURNO DI NOTTE E DURANTE I GIORNIFESTIVI CHIAMARE IL 0577 367773 Farmacia Comunale N. 3 Piazza Rosselli, 3 (FF.SS-Trains Station) 0577 49349 ORARO CONTINUATO 8-20 TUTTI I GIORNI EVERY DAY FROM 8.00 A.M. TO 8.00 P.M. Antica Farmacia Centrale Dr. Pizzinga Via Banchi di Sotto 2 Siena (SI) 0577280109 Antica Farmacia Giovanni Parenti Via Banchi di sopra 43 Siena (SI) 0577282233 Farmacia Comunale Via XXIV Maggio 40 Siena (SI) 057744339 Farmacia Comunale N. 1 Viale Vittorio Veneto 21 Siena (SI) 057745060 Farmacia Comunale N. 2 Strada Santa Eugenia 31 Siena (SI) 057740712 Farmacia del Campo Dr. Ceccherini Piazza Il Campo 26 Siena (SI) 0577280234 Farmacia Dr G. Marotta Via Pantaneto 75 Siena (SI) 0577280834 Farmacia Dr. Vigni Via Quinto Settano 1 Siena (SI) 057750552 Farmacia Gori Banchi di Sopra 18 Siena (SI) 0577280233 Farmacia Lucherini Viale Camillo Benso Cavour 268 Siena (SI) 057744606 Farmacia Fiore Via Camollia 13 Siena (SI) 057728011 Farmacia Minucci Viale Vittorio Emanuele II 43 Siena (SI) 057745324 Farmacia Quattro Cantoni Via San Pietro 4 Siena (SI) 0577280046 Farmacia San Giorgio Via Pantaneto 75 Siena (SI) 0577 280834 Farmacia Sapori Banchi di Sotto 77 Siena (SI) 0577280102 Farmacia di Ravacciano Località Ravacciano Viale Lippo Memmi 24 Siena (SI) 0577280515 Farmacia Laguardia Località San Miniato Via Achille Grandi 2 Siena (SI) - 0577333161    Un ringraziamento da parte di tutto lo staff di Borgo Grondaie per averci onorato della Vostra presenza. Vi ricordiamo che troverete tante foto del Borgo Grondaie visitando il nostro sito web www.hotelsienaborgogrondaie.com e rimanere in contatto con noi attraverso i nostri profili Social Facebook, Twitter, Instagram.  Condividete con amici e familiari la vostra vacanza al Borgo Grondaie usando #borgogrondaie e nei siti di Viaggi, come Tripadvisor, per raccontare la vostra esperienza. Se vorrete tornare a trovarci, sul nostro Sito troverete tante offerte speciali riservate ai nostri clienti abituali… Grazie di averci scelto e a presto!Lo Staff del Borgo Grondaie   Hotel Borgo Grondaie strada delle Grondaie 15 – 53100 Siena Telefono: 0039.0577.332539 Fax: 0577.335761 info@hotelsienaborgogrondaie.com www.hotelsienaborgogrondaie.com